shinystat spazio napoli calcio news RILEGGI IL LIVE - Mesto: "Sto bene, spero di ritornare presto. Vincere qui sarebbe un sogno per chiunque"

RILEGGI IL LIVE – Mesto: “Sto bene, spero di ritornare presto. Vincere qui sarebbe un sogno per chiunque”


Giandomenico Mesto a Radio Kiss Kiss Napoli: “Sto meglio e sto migliorando.

Infortunio? Sono un dispiacere ma sto facendo di tutto per ritornare alla grande.

Ritorno? Spero di ritornare nel momento più importante. Se dovessi ritornare per giocarci gli obbiettivi e grazie alla squadra che ha fatto tanto.

 Roma? E’ un match importante. I ragazzi hanno dato sempre il massimo e faranno lo stesso anche domenica sera. Gli stimoli sono tanti. Sono partite dove non ci sono parole da aggiungere. Tutti si riprenderanno dalle fatiche e daranno il meglio.

Pizza? Amo la pizza e gusto sempre le migliori.

Semifinale Coppa Italia? Fu una bellissima partita. All’andata non fummo schiacciati dalla Roma e con queste squadre sono sempre gran belle partite. Sarà uno spettacolo sperando di fare lo stesso risultato.

 Gara di andata? Quando abbiamo giocato in campionato perdemmo per due episodi. Non abbiamo mai avuto timore della Roma.

Champions? E’ stato un rammarico. Abbiamo fatto tanto e che porteremo dentro, Ci servirà per avere maggiore esperienza. Siamo stati all’altezza delle grandi di Europa. E’ dispiaciuto ma abbiamo fatto tesoro dell’esperienza.

Europa League? Cercheremo di affrontare la Roma e poi penseremo al Porto. Pensiamo partita dopo partita.

Società? Ho provato a dare sempre il meglio. Sono grato a Mazzarri per essere qui e a Benitez per rendimento e fiducia in me.

Ritorno in campo? Provo piano piano a rientrare nel gruppo e poi capire volta per volta quando sarò pronto. Sono stato seguito e supportato dallo staff azzurro e  con calma voglio ritornare protagonista.

Ringraziare Benitez o Mazzarri? Senza Mazzarri non avrei avuto la possibilità di esser allenato da Benitez. Il grazie va a Bigon e De Laurentiis che mi hanno voluto.

Zuniga? E’ uno dei terzini migliori del campionato, la sua assenza è stata pesante. Sta lavorando tanto e con sacrificio e il suo apporto sarà fondamentale.

Tifoso? Vedo la partita dietro la porta, mi sento più a contatto con tutti. Quando sei out, perdi contatto con gruppo e mister.

Pronostico? Meglio non farlo

Napoli? Esperienza di fascia alta, il top. Sono arrivato nel top della A. Ho giocato ad Udine, a Genova, ma per me il Napoli è una grande esperienza.

Lillo Foti? Quando sei elogiato sulla persona, sono i complimenti più belli. Il presidente Foti mi ha visto crescere alla Reggina e mi reputo un figlio. A Reggio sono cresciuto tanto da atleta e da uomo.

Insigne? Ha grandi margini di miglioramento. Può maturate tanto e fare bene.

Spagnoli? La società vuole fare bene e crescere tanto. Vedremo il prossimo anno ma la dirigenza vuole veramente fare bene.

Tifosi? Oltre l’infortunio mi chiedono o di vincere sempre ma soprattutto dello Scudetto. I tifosi hanno questo sogno, per noi che viviamo questa esperienza sarebbe il traguardo più bello per la carriera di ognuno”.