shinystat spazio napoli calcio news Marca elogia Benitez: "Punto di riferimento calcistico e maestro di vita, sta rendendo grande il Napoli"

Marca elogia Benitez: “Punto di riferimento calcistico e maestro di vita, sta rendendo grande il Napoli”


Rafa Benitez fa già parte del particolare Olimpo degli dei napoletani. Lo stratega di Madrid ha guidato la squadra partenopea alla conquista della finalissima di Coppa Italia in programma il 3 maggio contro la Fiorentina, compete contro la Roma per il secondo posto in classifica e lotterà con il Porto per raggiungere i tanto ambiti quarti di finale di Europa League. la sua influenza va sicuramente molto al di là dell’aspetto meramente calcistico.

Benitez, così come fatto anche ai tempi del Liverpool, si è perfettamente integrato negli usi e costumi di Napoli. Paolo Sorrentino, regista vincitore dell’Oscar come miglior film straniero con “La grande bellezza”, ne è testimone. L’allenatore azzurro infatti, è stata una delle prima persone a congratularsi con l’eccellenza cinematografica, ma non finisce qui. La riproduzione di Benitez per il tipico presepe napoletano era già in vendita da quest’inverno per le strade della città, a dimostrazione che qualcosa di magico sta accadendo.

Il vero miracolo però è quello accaduto pochi giorni fa. Nel mese di dicembre infatti, un sostenitore incallito di Benitez di nome David, è giunto a Napoli per vivere più da vicino i metodi di allenamento dello spagnolo. Il progetto era una capatina a Castel Volturno dove si allenano Higuain e compagni ma il giovane in Italia non è mai arrivato. Nessuna notizia del trentatreenne tedesco. La madre, disperata, fa appello alla nota trasmissione italiana di Rai 3 Chi l’ha visto, che si precipita proprio a Castel Volturno da Benitez con il suo inviato Giuseppe Pizzo che intervista il tecnico il quale però, non ha mai visto il ragazzo. Lo spagnolo al contempo, si lascia andare ad un appello diretto al ragazzo per mettersi in contatto almeno con la madre disperata ed ai tifosi, con la preghiera di telefonare in trasmissione nel caso di segnalazioni. L’effetto, a sorpresa, è persino a breve termine: il ragazzo è stato fortunatamente ritrovato.

“Fortunatamente, grazie al grande cuore dei napoletani, la storia si è conclusa con un finale felice. Benitez è stato molto disponibile. Si tratta di un vero gentiluomo che subito si è interessato alla scomparsa di David ed ha deciso di dare una mano. Attraverso questa pubblicità abbiamo ricevuto una grande mano da parte dei tifosi azzurri per risolvere il caso. Napoli si è confermata una città di cuore” ha detto il giornalista Giuseppe Pizzo. Benitez si conferma un vero esempio sportivo e non per tutti, anche quando il suo percorso si è incrociato con quello di David. Un modello anche di comunicazione, così come spiegato da Juan Francisco Sánchez, direttore della comunicazione del Real Madrid, che ieri ha visitato gli studenti del Master di giornalismo sportivo di Marca spiegando loro la strategia comunicativa dell’allenatore del Napoli tramite la visione di 50 sue conferenze.

FONTE Marca
Traduzione SpazioNapoli
RIPRODUZIONE RISERVATA