shinystat spazio napoli calcio news Albiol: "A Napoli mi sento a casa, Benitez è un grande allenatore e lo preferisco a Mourinho. Il futuro? Magari il presidente mi porta ad Hollywood..."

Albiol: “A Napoli mi sento a casa, Benitez è un grande allenatore e lo preferisco a Mourinho. Il futuro? Magari il presidente mi porta ad Hollywood…”


Il difensore del Napoli Raul Albiol ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Radio Onda Cero, a margine dell’impegno di stasera della Nazionale spagnola con l’Italia, parlando non solo di Mondiale ed amichevoli ma anche e soprattutto di Napoli. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “A Napoli sto benissimo, Benitez è un allenatore preparato e di altissimo livello. Si, credo sia più bravo e completo di Mourinho, parliamo di due eccellenze ma sono felice che sia mister Rafa ad allenarmi ed aver cambiato aria per me è stata una scelta più che giusta. Mi sono subito ambientato, sia grazie ad uno zoccolo spagnolo presente anche qui con miei ex compagni del Real ma anche grazie alla semplicità di tutti i miei compagni, abbiamo subito legato”.

ASPETTI DA MIGLIORARE. “La difesa è in fase di rodaggio, subiamo troppi gol ma stiamo lavorando tantissimo per migliorare questo aspetto. Abbiamo poi perso troppi punti con squadre di medio bassa classifica con le quali dovevamo vincere ma in Italia ogni gara è complessa e spetta a noi fare meglio per non commettere più passi falsi, apportando qualche modifica anche sul modulo”.

L’AMBIENTE ED IL FUTURO. “A Napoli sto davvero bene, posso tranquillamente fare shopping o girare per strada a differenza di Higuain (ride ndr). La maglia mimetica? Dopo la gara contro l’Arsenal non l’abbiamo più indossata, siamo scaramantici. Adesso usiamo spesso la gialla, ci piace. Un futuro da attore? Il presidente non mi ha ancora chiamato per una parte in un suo film ma se mi vedesse recitare lo farebbe subito portandomi ad Holliwood, sono bravissimo (ride nuovamente.. ndr)”