shinystat spazio napoli calcio news Napoli e diritti d'immagine, c'è la svolta

Napoli e diritti d’immagine, c’è la svolta


Da qualche settimana in città è partita la campagna promozionale di un operatore telefonico con i volti di calciatori azzurri, ma non è una novità perché da sempre i calciatori azzurri sono stati testimonial per i marchi e le aziende che sponsorizzano il Napoli, tuttavia la società ha tenuto a precisare che quest’ultima campagna è legata all’immagine dei calciatori al di fuori di accordi della società. In sostanza sono i calciatori stessi a firmare accordi promozionali, gestendo i diritti d’immagine in proprio. Non è improbabile che certe riflessioni abbiano potuto coinvolgere il Presidente e Rafa Benitez, che nella sua esperienza di manager tout court ha potuto portare un punto di vista diverso, dall’interno di altri top club in cui ha lavorato dal Real, al Valencia, fino al Liverpool e al Chelsea.

E’ una svolta per la società del Presidente De Laurentiis, che finora aveva sempre avocato a sé i diritti d’immagine di tutti i calciatori azzurri, ma che ovviamente per poter acquistare calciatori già affermati e di fama internazionale (come è stato per Higuain) ha probabilmente dovuto ammorbidire le sue posizioni su questo tema di grande rilievo per la società. I ricavi derivati dalla gestione 100% societaria però non hanno dato nel corso degli anni risultati di grande rilievo economico, certamente ci sono stati incassi he altre società italiane non hanno avuto, ma è probabile si sia ritenuto di ampliare il ventaglio di possibilità coinvolgendo i calciatori nella gestione e lasciandogli (probabilmente in via parziale) gli introiti derivanti.

Non è dato sapere finora se la nuova policy preveda di lasciare in toto i diritti d’immagine ai calciatori, o se piuttosto si sia adottato lo stesso sistema di altri grandi club, come Real Madrid, che lasciano il 50% dei diritti d’immagine ai tesserati, ma è senz’altro una notizia importante nell’ottica della prossima sessione di calciomercato quando il Napoli sarà chiamato a operare sul mercato per colmare le lacune della rosa con l’inserimento di calciatori di livello internazionale in difesa e a centrocampo. Questa nuova flessibilità consentirà agli azzurri durante le trattative di poter superare di slancio molte delle difficoltà che spesso nel corso del tempo si sono presentate per far firmare calciatori importanti, inoltre la possibilità di continuare a gestire in autonomia i propri diritti d’immagine sarà un ulteriore incentivo al buon esito delle trattative.

Andrea Iovene
Riproduzione Riservata