shinystat spazio napoli calcio news Benitez in conferenza: "Zuniga? Il ginocchio è un mistero. Si lavora per trovare equilibrio tra attacco e difesa"

Benitez in conferenza: “Zuniga? Il ginocchio è un mistero. Si lavora per trovare equilibrio tra attacco e difesa”


Bellissima conferenza stampa di Rafa Benitez, con molti spunti e un siparietto in cui si alza e va incontro ai giornalisti per spiegare la mancanza di spazi che trova la sua squadra contro le piccole. Rileggi la conferenza:

800 PANCHINE

Sono tante partite, la finale di Champions è stata però speciale, non solo per quello che è successo in campo ma anche fuori. Per me è la finale più bella di sempre.

ZUNIGA

Ho parlato con lui più volte. Il ginocchio è un mistero: sembra va bene, poi non va bene. Si allena e poi dopo due-tre giorni ha fastidio. Lavora tanto, ha voglia di dare una mano. Bisogna aspettare quello che dice il ginocchio e non quello che dice Camilo.

DUVAN ZAPATA

Per la sua struttura fisica è un calciatore che deve giocare con continuità, con Higuain non è facile. Se con lui riusciamo a vincere anche con le squadre meno forti posso dargli più tempo, altrimenti sarò costretto a chi mi dà più garanzie almeno teoricamente. E’ un giovane che arriva da un altro campionato, ad ogni allenamento fa qualche bel gol come col Marsiglia. Noi lo guardiamo.

ARBITRI

Se chiedi a ogni allenatore di serie A ti dirà che ha avuto 20 errori contro, chi è in alto ha meno episodi contro. Succede ovunque, in Spagna, in Inghilterra. Gli arbitri lavorano bene ma sarà sempre difficile. Lasciamoli in pace, fanno errori perché sono umani, noi facciamo errori e li fanno anche loro.

5-4-1

Lo rifarò se sarò in difficoltà. Non ho nessun problema, la scelta dipende dal momento. L’idea è di un messaggio nuovo di una società propositiva che vuole fare un calcio offensivo, ma se si deve difendere si deve fare. Le squadre che sono al vertice della classifica non cambiano modulo. Qualcuno può cambiarlo dieci volte in una partita: se un modulo fa bene non si cambia, altrimenti si cambia qualcosa. Ciò che resta è l’idea di gioco.

SPAZI

Incredibile Benitez che si alza dalla sua postazione e viene nella tribunetta dei giornalisti per spiegare cosa succede in mancanza di spazi (a breve il video su SpazioNapoli)

“Noi dobbiamo avere la pazienza e la tenacia di gestire questo tipo di partire, al di là del pubblico e dell’ansia di vincere queste partite. Bisogna avere pazienza ed idee chiare”

EQUILIBRIO

Se ricordiamo la partita con la Roma sappiamo che la squadra ha equilibrio, attacca e difende bene. Se analizziamo le gare dell’inizio e quelle di adesso capiamo che siamo meglio: è una questione di tempo e trovare l’equilibrio è la mia difficoltà, trovare questa solidità in difesa senza perdere le capacità in attacco. Ogni allenamento curiamo la fase difensiva ma quando perdiamo la palla in avanti siamo in difficoltà. Quando abbiamo l’intensità giusta riusciamo a difendere meglio, quando non abbiamo la concentrazione giusta andiamo in difficoltà. Abbiamo perso giocatori importanti all’inizio, chiaramente questo è un problema. Con Mesto e Zuniga, trovare un altro giocatore come Reveillere, non è stata una stagione facile con gli infortuni. 

RENDIMENTO

Parlando con amici che guardano le partite dall’inizio, tutti dicono che si vede una crescita, una differenza. Oggi ancora facciamo qualche errore sulla fase difensiva ma creiamo tanto in attacco. Si vede qualcosa in più, alla fine di un campionato le mie squadre lavorano sempre bene.

FIDUCIA

La partita con lo Swansea ha dato fiducia, ma anche il primo tempo del Genoa. Questa è la chiave: continuare con il lavoro che si fa in campo e poi si vede.

HIGUAIN

Perdere un giocatore come Gonzalo è importante, ma bisogna puntare alla rosa e tutte le settimane lavoriamo per essere preparati a queste ipotesi.

Buongiorno ai lettori di SpazioNapoli. Tutto è pronto per la conferenza stampa in attesa di Livorno – Napoli: Benitez entrerà in sala dalle ore 12.15. Seguila con noi!