shinystat spazio napoli calcio news Benitez: "Voglio un Napoli equilibrato"

Benitez: “Voglio un Napoli equilibrato”


Il giusto sta nel mezzo, nell’equilibrio direbbero i saggi e probabilmente è proprio così.
Maestro e conoscitore dello sport più bello del mondo, visto non solo in chiave tattica e tecnica ma anche psicologica, Rafa Benitez ha sempre difeso i suoi ragazzi, imparando a conoscerli giorno per giorno, dando loro il massimo della fiducia.
Talvolta gli errori, però, sono talmente palesi che ammettere alcune lacune, più o meno profonde, è solo un bene affinché la crescita possa essere costruttiva. Pretende tanto da loro Don Rafè, vuole il suo gruppo unito, compatto e che si dia una mano l’uno con l’altro.
È altrettanto evidente che tra i suoi uomini ci siano differenze sostanziali che sono difficili da colmare. Il reparto difensivo non è sicuramente la forza del Napoli, l’attacco, giustamente pensa più alla porta avversaria che a quella propria e così i margini di alcuni azzurri diventano trasparenti.
Lo stesso Benitez ha ammesso in conferenza che creare un certo equilibrio tra attacco e difesa è difficilissimo, la solidità del gruppo non è facile da attuare. Ha dimostrato così di essere consapevole e intelligente ma forte del fatto che la squadra è ancora all’inizio della conoscenza.
Non è un problema di modulo, non si può continuamente disquisire su questo tema, lo stesso allenatore ha sottolineato che tutti i top club amino giocare con questa disposizione. È questione di talento e feeling.
L’arduo lavoro del tecnico spagnolo è solo all’inizio perché lui è abituato a far le cose per bene “sin prisa ma sin pausa“. È un insegnamento per tutti, da rispettare.
Il vero Napoli è solo questione di tempo, la giostra è appena iniziata a girare.