shinystat spazio napoli calcio news I sogni di gloria europei dopo i recenti passi falsi in campionato

I sogni di gloria europei dopo i recenti passi falsi in campionato


Il Napoli di oggi, nonostante gli investimenti della società, nonostante l’esperienza di Benitez, nonostante la rivoluzione del post-Cavani, non si distanzia di molto, in fatto di classifica, dal Napoli tutto cuore di Mazzarri. L’era  di Rafa è appena iniziata, ma la sua discontinuità di risultati contro le piccole un pò ha deluso le aspettative in un campionato sempre difficile come la serie A. Allora si corre ai ripari e dopo la doccia fredda della sfida contro il Genoa, si punta ad una prestazione di altissimo livello stasera con lo Swansea. Contestualmente, si cerca il riscatto nel contesto europeo: l’Europa League è un obiettivo da non disprezzare, considerata l’attuale distanza dal secondo posto e soprattutto considerati i giallorossi, che si dimostrano sempre più una squadra completa.

Oltre al trofeo in bacheca ed al fattore economico, vincere l’Europa League è una garanzia anche per il futuro in Champions: il Napoli entrerebbe, con tutta probabilità, in seconda fascia nei prossimi sorteggi dei gironi della Coppa dei Campioni, rendendo più “agevoli” gli ottavi.

Il tecnico spagnolo, con la trasparenza che lo contraddistingue, riconosce il valore dello Swansea e avverte il peso del match di stasera. Nonostante l’importanza che ha assunto l’Europa League, dopo qualche flop di troppo in campionato, Benitez non sceglie apertamente solo la Coppa e lascia aperta la possibilità di ridurre il gap dalla Roma. Tuttavia, resta prioritario qualificarsi agli ottavi, stravolgendo lo 0-0 dell’andata, per ripartire anche in campionato dopo il pari di lunedì sera ed il colpo balistico di Calaiò che è valso solo un punto.

Il Napoli dai due volti, uno italiano e l’altro europeo, è pronto all’impresa e vuole convincere in Europa League, come fatto in Champions. Profetiche le parole di Higuain: “Ne ho viste tante nel calcio, manca ancora tanto e possiamo essere protagonisti”. I partenopei vogliono alzare una coppa, che sia quella dell’Europa League?