shinystat spazio napoli calcio news Per un Napoli vincente serve una nuova mentalità vincente

Per un Napoli vincente serve una nuova mentalità vincente


Motivazioni. Durante l’intervista di ieri, Behrami a +N affermava con molto coraggio che ” il Napoli è un gruppo che per vincere ha sempre bisogno di essere al 100%, è questa la distanza che ci divide dalle altre squadre”. Allo stesso modo si è parlato di mentalità vincente e lo svizzero ha ammesso che gli azzurri peccano nel momento in cui ci sono da affrontare formazioni con poco blasone: “Ovviamente quando giochiamo contro la Roma è più facile per gli stimoli che ci sono. Soffriamo spesso contro le medio-piccole”.

La mentalità. Sia Benitez sia Reina, in conferenza stampa prima dell’Europa League, hanno in parte ammesso questo limite del Napoli, un limite che è costato molti punti utili in classifica. Lo scarso bottino contro le avversarie di rango inferiore pone l’accetto su quello che è storicamente un problema di casa partenopea. La domanda che tutti i tifosi si fanno è: “Perchè battiamo la Roma in maniera schiacciante e poi si pareggia contro il Genoa in casa?”

Potenziale enorme. Su questo punto, dobbiamo dar torto a Behrami, perchè il Napoli non ha bisogno di essere al 100% per vincere su una formazione inferiore. Agli azzurri manca proprio quello scatto di testa che fa tenere l’attenzione sempre alle stelle: è questo il compito che aspetta il tecnico spagnolo nei prossimi mesi. I ragazzi hanno nelle gambe un potenziale da top club europeo, ma tradiscono spesso le aspettative quando non ci sono i grandi palcoscenici.

Il lavoro da fare. Conte alla Juve ha lavorato su questo aspetto e i bianconeri – con tutte le attenuanti del caso – riescono ad affrontare un primo turno di Coppa Italia come se fosse la finale di Champions. E’ simile anche il percorso che Garcia ha fatto con la sua Roma. Benitez ci sta provando in tutti i modi, ma deve lottare contro anni di tradizione – compresi quelli dell’era Mazzarri – in cui il Napoli sembrava vivere soltanto per i big match. I campionati si vincono nei campi di provincia e con le squadre che lottano per la retrocessione. Se gli azzurri riusciranno a capire questo fondamentale concetto, allora le porte della vetta saranno spalancate.