shinystat spazio napoli calcio news Benitez: "L'anno prossimo dobbiamo essere in Champions, ma ora puntiamo allo Swansea. Perso Cavani abbiamo preso un grande campione"

Benitez: “L’anno prossimo dobbiamo essere in Champions, ma ora puntiamo allo Swansea. Perso Cavani abbiamo preso un grande campione”


Il tecnico azzurro Rafa Benitez è intervenuto, insieme a Gonzalo Higuain e Marek Hamsik, all’Hotel Vesuvio, a margine di un incontro Vodafone. Ecco le sue parole: “Mi sono piaciuti entrambi. Abbiamo fatto la scelta giusta a prendere Higuain: è un grande campione. Io ho un sito web, per me è importante restare in contatto con la gente, quindi la velocità della rete è fondamentale. La comunicazione è cambiata: meglio che il messaggio arrivi da noi. Abbiamo guardato avanti dopo la cessione di Cavani: abbiamo venduto un giocatore di qualità e ne è arrivato un altro che si identifica con la città. I problemi con le piccole? Credo che il Genoa non sia una squadra piccola. Dovevamo chiudere le partita nel primo tempo. Lo ripeto spesso alla mia squadra. Ora dobbiamo pensare allo Swansea, ogni partita per noi è la più importante. Dobbiamo essere in Champions il prossimo anno, ma ci piacerebbe qualificarci in Europe League. Devo gestire la rosa bene perché abbiamo avuto un giorno in meno di riposo rispetto allo Swansea. Vodafone dovrebbe premiare il giocatore del Napoli che ha fatto il gol più veloce. Perché non lo facciamo nel finale? E’ capitato a volte, vincere all’ultimo minuto significa comunque che fino a quel momento stiamo pareggiando. Insisto su un punto: dovevamo segnare il secondo gol nel primo tempo e poi gestire. Se non vinciamo le nostre partite e la Roma sì, è difficile ipotizzare una rimonta: devono ancora venire qua al San Paolo, ma dobbiamo continuare a vincere. In ogni stagione si perde qualche punto con le piccole: sembra che non siamo stati allo stesso livello delle vittorie con le grandi. Lo ripeto: se avessimo segnato ancora, sarebbe finita, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto e poi, magari, bisogna saper gestire meglio il risultato. Voglio una manovra compatta. Fare un altro gol è la chiave, questa è la nostra mentalità. Sono dispiaciuto di come è andata. Ne ho parlato con la squadra, mi prendo le critiche. Dobbiamo gestire al meglio queste partite. I fischi? Tutti siamo scontenti dopo un pareggio in una partita in cui si è fatto così bene. Non è un problema, ora guardiamo avanti. Garcia? E’ bravo, ma la Roma gioca una partita a settimana, questo è importante”.

Fonte: Radio Marte