shinystat spazio napoli calcio news Stavolta i fuoriclasse erano in porta!

Stavolta i fuoriclasse erano in porta!


Benitez ha schierato Higuain dal 1’, ma ha modificato – molto per necessità e un po’ per scelta – l’assetto della difesa, che faticosamente aveva trovato l’equilibrio nelle ultime settimane. Dentro Henrique e Britos, inedita coppia centrale che ha patito nella prima frazione (soprattutto l’uruguaiano), e Reveillere, che a sinistra ha avuto il supporto di Insigne, sacrificatosi come non mai. Nel momento di maggiore difficoltà il Napoli ha trovato il portiere Rafael in grande serata: è stato lui ad impedire allo Swansea di passare in vantaggio con una prodezza dietro l’altra, mettendo più di una pezza alle leggerezze dei compagni, prima di dover cedere il posto a Reina a causa dell’infortunio al ginocchio. E lo spagnolo è stato altrettanto efficace e prezioso. Una staffetta che non ha creato problemi, Rafael e Reina sono autentici numeri 1. 

Nel primo tempo è come se la squadra si fosse spaccata in due: gran lavoro in attacco, troppi errori in difesa, con i due mediani Inler e Dzemaili che non riuscivano a creare l’argine. Sono stati, comunque, 47’ avvincenti contro una squadra che gioca in un torneo impegnativo come la Premier League, a dimostrazione che questa manifestazione può avere risvolti tecnici interessanti, come sa bene Benitez, che ha vinto il trofeo nella scorsa primavera alla guida del Chelsea.
Nella ripresa lo Swansea è stato meno aggressivo, forse perché ha cominciato a pensare che era importante non prendere gol nel primo round del match lungo 180’, e il Napoli è emerso nella trequarti dei gallesi. Recuperato l’equilibrio in difesa, Benitez ha inserito Mertens al posto dell’affaticato Insigne. Ma il risultato non è cambiato. Appuntamento tra sei giorni a Fuorigrotta per guadagnarsi la qualificazione agli ottavi di finale.

Fonte: Il Mattino