shinystat spazio napoli calcio news Gli azzurri alla ricerca del riscatto per tornare vincenti anche con le "piccole"

Gli azzurri alla ricerca del riscatto per tornare vincenti anche con le “piccole”


Forse ci vorrebbe Freud: e magari finirebbe per perdersi, in quei corti circuiti così complicati. Un lettino, please: per distenderli (in sequenza: portieri, difensori, centrocampisti, attaccanti), e per rivolgere ad ognuno di loro la domanda che sorge spontanea da quattro mesi in qua: scusi, qual è il problema? Il Sassuolo rieccolo, un gattino (verde) nero che attraversa impaurito il san Paolo e spaventa graffiando, miagolando: mica un incidente, perché ciò che resta, nell’aria, è pure quel venticello calunnioso espresso dai precedenti, il sospetto di una crisi d’identità che si manifesta una volta sì e l’altra pure quando la tensione s’abbassa, complice la presenza d’una Provinciale.

Lo scudetto è ormai una chimera, la Champions diretta una speranza, la Roma è lanciata nella sua fughina ma la Fiorentina resta vicina: e allora, per esorcizzare la paura ed alimentare le aspirazioni, non ci sono differenze, né ceti sociali, perché i punti «pesano» e sprecarli sa di «delitto». Però il campo ha espresso una serie di verità e se tre indizi fanno una prova pensate un po’ cosa rappresentano sei precedenti: Il Sassuolo, per cominciare, poi il Parma e l’Udinese, poi il Bologna e il Chievo e infine, per gradire, l’Atalanta, tre reti e una macchia da rimuovere in fretta, nonostante il Milan e la Roma, la finale di coppa Italia e quel calcio champagne offerto in due serate a modo loro entusiasmanti. Ma qualche volta, va bene pure un pochino di gazzosa: altrimenti altro che Freud, sarebbe perfettamente inutile, probabilmente superfluo. Sarebbe semplicemente la certezza che nel loro piccolo, le provinciali, fanno inc….

FONTE Corriere dello Sport