shinystat spazio napoli calcio news Cori contro Napoli, la Corte conferma la chiusura delle curve romaniste

Cori contro Napoli, la Corte conferma la chiusura delle curve romaniste


La corte di giustizia della Figc ha confermato la squalifica delle due curve della Roma. La sanzione, che si riferisce alla prossima partita interna della Roma contro la Sampdoria (domenica sera) e a quella successiva contro l’Inter del primo marzo, è stata comminata dal Giudice sportivo per i cori di discriminazione territoriale in Roma-Napoli di Coppa Italia.

“È stato respinto – si legge nella nota della Federcalcio – il ricorso presentato dalla società giallorossa avverso la sanzione dell’obbligo di disputare una gara (due, vista la revoca della sospensione dell’esecuzione della sanzione disposta il 21 ottobre) con i settori denominati Curva Sud e Curva Nord privi di spettatori e l’ammenda di 50mila euro, sanzioni comminate dal giudice sportivo per via dei cori di discriminazione territoriale intonati dai sostenitori della Roma in occasione della gara di andata della semifinale di Coppa Italia con il Napoli del 5 febbraio”.

COMUNICATO ROMA SU RIMBORSO – Dopo aver visto respinto dalla Corte di Giustizia Federale il ricorso contro la chiusura per due turni delle curve dello stadio Olimpico per cori di discriminazione territoriale, la Roma informa attraverso un comunicato che i tifosi“che avessero acquistato tagliandi di Curva Nord per la gara di domenica sera con la Sampdoria potranno richiedere il cambio di biglietto per un altro settore o il rimborso dello stesso”. Nessun rimborso o variazione invece per i tifosi della Curva Sud poiché l’intero settore è andato esaurito in estate con gli abbonamenti.

Fonte: Corriere dello Sport