shinystat spazio napoli calcio news Higuain-Callejon, bomber senza rivali in Italia

Higuain-Callejon, bomber senza rivali in Italia


I fantastici due: Higuain e Callejon. Nessuno come loro, la coppia d’attacco più forte, la coppia gol ideale. Trentatré gol in due tra campionato, coppa Italia e Champions League. Trentatré gol in 33 partite: la media di un gol a gara. Nessuno come loro: 19 reti il Pipita, 14 Calleti. Solo Tevez e Vidal più o meno tengono il passo: trenta reti l’argentino e il cileno. Una coppia inedita quella juventina: l’argentino è una punta, il cileno un centrocampista che s’inserisce, modello Hamsik degli anni migliori.
Staccatissimi tutti gli altri, da Cerci-Immobile a Balotelli-Kakà, a Muriel-Di Natale. La coppia più bella dell’anno, la più completa, la più continua, la più affidabile, la migliore. Al primo anno insieme già formidabili, implacabili: i due assi venuti dal Real Madrid hanno subito sfondato a Napoli. L’argentino e lo spagnolo si trovano a perfezione, questione di feeling. Parlano la stessa lingua, in campo e fuori. Tutti e due hanno voluto fortemente Napoli per lo stesso motivo: cercavano nuovi stimoli e maggior spazio. E tutti due sono stregati dalla presenza di Benitez in panchina e dal progetto di De Laurentiis. Mantenute le aspettative, anzi tutti e due sono andati oltre, numeri quasi record della storia del Napoli. Meglio anche di Maradona e Careca, il tandem del secondo scudetto e della coppa Uefa e della coppia Fonseca-Zola che di reti ne segnarono 32 nel ’92-’93. Solo Cavani e Hamsik hanno fatto meglio, 36 reti la stagione scorsa.

La coppia delle meraviglie, si integrano alla perfezione. Potente, forte tecnicamente, devastante da punta centrale, queste le caratteristiche dell’argentino. Veloce, irresistibile sulla fascia, utilissimo in fase difensiva, queste le qualità migliori dello spagnolo. Higuain e Callejon decisivi nelle sfide decisive, sempre a segno: i loro gol contro l’Arsenal furono purtroppo inutili, bruciante l’eliminazione in Champions League. Le loro reti sono state invece decisive per conquistare la finale di coppa Italia contro la Fiorentina. Nelle serate speciali, nelle partite che contano veramente loro due ci sono sempre, non mancano mai l’appuntamento. «Meritavamo la finale e la meritava anche questa gente. Non so se è la mia migliore stagione, sicuramente so dire he sono molto felice», la dedica a caldo del Pipita. E Callejon ha festeggiato nel migliore dei modi il suo compleanno con la rete che ha dato aperto il varco per la vittoria sui giallorossi di Garcia. «Se possiamo vincere qualcosa già al primo anno di Benitez? Certo, per questo stiamo lavorando ogni giorno: per arrivare più lontano possibile in ogni competizione», disse Callejon dopo la vittoria contro l’Atalanta con una sua doppietta, la partita degli ottavi di finale di coppa Italia.

Higuain-Callejon, il tandem migliore della stagione, i più forti in assoluto. Gol decisivi, quando loro segnano il Napoli vince. Contro la Roma nella semifinale di coppa Italia si è allungata la serie magica: Callejon ha aperto la sfida, Higuain ha segnato il gol della sicurezza. Due guizzi, colpi letali: lo spagnolo ha segnato di testa, una novità quasi assoluta, l’argentino ha segnato da grande opportunista sbucando sul secondo palo da azione di calcio d’angolo. Freddi, determinati, lucidi, davanti al portiere difficilmente sbagliano e contro la squadra di Garcia hanno confermato le loro qualità.
Il tandem del gol, i gemelli del gol. Nell’attacco del Napoli segnano tutti, fondamentale il contributo di Hamsik, Mertens e Insigne ma i due veri bomber sono Higuain e Callejon. Intesa perfetta, stima e amicizia, un rapporto che dura dai tempi del Real Madrid. Le loro reti per portare il Napoli il più in alto possibile nella stagione del Mondiale. Già, per l’argentino il posto è da considerare certo, Callejon spera ancora di poter convincere Del Bosque a trovargli un posto tra i convocati della Spagna, campione del Mondo e d’Europa. La finale di coppa Italia, primo obiettivo raggiunto. Ora riparte il campionato e la corsa ancora sulla Roma, seconda in classifica, l’obiettivo principale resta la qualificazione in Champions League. E poi l’Europa League, la prossima settimana comincia l’avventura con lo Swansea. Higuain e Callejon vogliono segnare tanto per arrivare fin in fondo.

Fonte: Il Mattino