shinystat spazio napoli calcio news LIKE & DISLIKE - Napoli da urlo, Garcia perde la sfida con Benitez

LIKE & DISLIKE – Napoli da urlo, Garcia perde la sfida con Benitez


Like and Dislike icons

Benitez – Che se ne dica sul tecnico spagnolo, è lui l’artefice di questa grande rimonta del Napoli. Ancora una volta si dimostra maestro nelle gare di coppa e riesce a beffare il suo collega Garcia sul campo della velocità. La tattica che vuole è perfetta nella sua semplicità: giocare con ritmi alti e pressione sostenuta. I giallorossi si trovano da subito a disagio e non riescono mai a trovare le loro consuete vie per il gol. Questa sera funziona anche il reparto difensivo, segno che dopo la batosta di Bergamo, qualcosa sta cambiando anche dietro. Adesso il Napoli vola diretto verso la finale di maggio.

Velocità – E’ stata l’arma vincente del Napoli di questa sera. Soprattutto all’inizio del secondo tempo, la Roma è colpita da un fulmine a ciel sereno. Passaggi di prima, uno-due, movimenti senza palla: la macchina azzurra è perfetta nella sua azione. E’ questa la squadra che cerca Benitez e sono queste le prestazioni divertenti ed esaltanti che vuole il pubblico. Nelle scorse settimane si era discusso su un eventuale calo fisico. Se c’è stato un calo fisico, ora possiamo dire di essere in piena fase di recupero…

Seconda finale in tre anni – A parlare in questo caso sono i numeri che dicono che il Napoli ha raggiunto la sua seconda finale di Coppa in tre anni. Un segno di continuità del progetto e della crescita di questo club. A De Laurentis si possono muovere diverse critiche – e molte di queste sono anche giustificate – ma il presidente azzurro ha finalmente portato risultati e vittorie. Adesso per finire il lavoro basta la ciliegina sulla torta…La Fiorentina è un grande ostacolo verso il titolo, ma un Napoli del genere, ha tutte le carte in regola per trionfare nel finale di stagione.

Like and Dislike icons

 

Difesa giallorossa – Si è parlato molto nelle scorse settimane del reparto arretrato del Napoli e delle sue difficoltà. Tutti hanno gridato allo scandalo quando gli azzurri hanno subito tre reti in quel di Bergamo. Ma se Sparta piange, Atene non ride. La squadra di Benitez questa sera ha dimostrato che la prima difesa del campionato è battibile e ha anche messo in evidenza i suoi limiti. Se attaccati con velocità e profondità, anche Benatia e Castan sono molto vulnerabili.

Garcia – Il tecnico francese esce molto ridimensionato dal San Paolo e la sua Roma perde a testa bassissima la semifinale di Coppa Italia. L’obiettivo della stella d’argento sfuma a Fuorigrotta ed ora bisogna vedere quale sarà il riscontro in campionato. Benitez punge il transalpino sul suo territorio e la scelta di Garcia di far riposare molti titolari non si dimostra efficace. Forse Totti, Florenzi e Maicon avrebbero aiutato dall’inizio, ma l’impressione è che questa sera il Napoli era troppo feroce e troppo voglioso per farsi sfuggire l’occasione della rimonta.

Romani da trasferta – La tifoseria ospite è arrivata in Campania con la voglia di creare disordine e più volte si sono sentite esplosioni di numerosi petardi dal settore ospiti. Non sta a noi il lavoro di moralizzatori, ma in queste partite si dovrebbe cercare di evitare al minimo questi eventi. Le rivalità che si sono accese nell’ultimo periodo potrebbero portare a esiti ben diversi da semplici petardi…