shinystat spazio napoli calcio news Il Mattino - Pisani (avv. Maradona): "Diego è in Italia. Vuole essere al San Paolo questa sera"

Il Mattino – Pisani (avv. Maradona): “Diego è in Italia. Vuole essere al San Paolo questa sera”


Come riporta il quotidiano “Il Mattino”, Diego Armando Maradona sarebbe in Italia e vorrebbe essere presente al San Paolo questa sera. Ecco quanto riportato dal giornale di Via Chiatamone:

A sorpresa, era annunciato venerdì. Maradona è tornato in Italia. Ad accoglierlo a Fiumicino il suo legale napoletano, Angelo Pisani. “Stiamo organizzando in fretta e furia la partenza per il San Paolo: stasera vogliamo essere allo stadio per fare il tifo per il Napoli”.

In una nota diffusa Maradona spiega: “Sono contento di esser in Italia e farò vincere, oltre al Napoli sempre, la verità e la giustizia anche davanti ai cittadini e Giudici Europei come che a quelli italiani. Venerdì mi presenterò innanzi ai commissari e parlamentari Europei che hanno deciso d’interessarsi, letto e capito le carte per chiarire il mio calvario, perché io non sono mai scappato e non fuggo anzi, come ogni persona ho il diritto ed il dovere, per il rispetto degli italiani e dei miei tifosi, di difendermi da false accuse ed ingiuste e strumentali notizie diffuse sul mio conto dai mass media senza far conoscere le vere carte e sgombrare il campo dagli equivoci. Mi dispiace che ci sia ancora qualcuno che può pensare che io sia un’ evasore fiscale. Io posso camminare ovunque a testa alta e gridare forte davanti al mondo che non ho mai tolto una lira agli italiani, sono sempre stato innocente ed ho sempre avuto rispetto delle istituzioni e degli italiani, oltre ad aver portato solo gioie e successi in Italia. Purtroppo tutta questa polemica è stata causata da disinformazione e per colpa di chi in passato non ha chiarito la mia posizione presentando un semplice ricorso rispetto ad una violazione, di cui io non ho mai ricevuto alcuna notifica. In realtà era solo una ipotesi sbagliata del fisco e che non è mai esistita per nessuno tant’è che risulta dichiarata nulla da tutti i giudici competenti, unica verità stranamente poco evidenziata da parte dei mass media con una chiara strumentalizzazione della mia vicenda e una distorta informazione per l’opinione pubblica, che però finalmente ha capito come stanno le cose: ossia che non è mai esistita nessuna violazione fiscale, ma solo un ricorso non presentato in tempo e solo a causa di mancata notifica degli atti originari, mai visti”.