shinystat spazio napoli calcio news Napoli da horror, Benitez ed Inler molto male

Napoli da horror, Benitez ed Inler molto male

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un Napoli insipido, ricco di errori e senza gioco. Il match contro l’Atalanta può essere considerato, fino ad ora, il peggiore del campionato. Benitez, forse pensando alla sfida contro la Roma ma soprattutto contro il Milan e alla sconfitta della Fiorentina di ieri sera, ha schierato in campo le seconde linee azzurre. Pandev-Zapata in attacco, la coppia Dzemaili-Inler a centrocampo. Hamsik, Higuain, Insigne in panchina. Prendere questa sfida sotto gamba è stato lo sgambetto che ha permesso ai bergamaschi di vincere. Il mister partenopeo ha sbagliato clamorosamente e, nonostante le numerose esperienze importanti, è sembrato alle prime armi. No, così proprio non va. Il peggio deve ancora venire, si giocherà ogni tre giorni, e la squadra appare già stanca e senza motivazioni. Forse lo spagnolo non è riuscito ancora a trasmettere quell’appeal vincente tipico delle grandi squadre. Irriconoscibile e deludente.

Ancora una volta il centrocampo ha scricchiolato. Inler protagonista assoluto di un film horror. I tifosi sui social network chiedono da mesi, a gran voce, una sua cessione ma Benitez e De Laurentiis hanno voluto tenerlo ancora nella rosa partenopea. Un assist perfetto per Denis, peccato solo che era un avversario e la porta era quella sbagliata. Tanti passaggi (semplicissimi) sbagliati, tanta sufficienza e lentezza di gioco. Completamente fuori dagli schemi tecnici del mister azzurro. Un voto per lui ancora devono inventarlo, male, davvero troppo male.

La grinta e la determinazione sono state lasciate sotto il Vesuvio. Una pagina da dimenticare e voltare completamente, ora più che mai.

Preferenze privacy