shinystat spazio napoli calcio news CdS, il nome segreto per il terzino mancino era Benoit Tremoulinas

CdS, il nome segreto per il terzino mancino era Benoit Tremoulinas


«Prenderemo un centrale difensivo, un centrocampista e un esterno sinistro». Così parlò De Laurentiis, e così è stato. Preciso. Tre acquisti giusti, funzionali al progetto. Però quanti nomi e idee, e sussurri, ipotesi e soprattutto storie. Chiuso il mercato, si apre il cassetto di quel che è accaduto. Il mancino di fascia una priorità per Benitez. Profilo tracciato: tecnico, atleticamente resistente e che giochi la palla con la squadra. Bastos quello individuato. Era lì, a poco, poi è spuntata la Roma, il richiamo di Garcia e il cambio di rotta. Improvviso. Altre piste allora, altre valutazioni e incastri. Faouzi Ghoulam l’operazione di questi giorni. Cotta e mangiata. «Una settimana fa mi hanno prospettato il Napoli e subito ho detto sì».

E qui l’intreccio. Perché Ghoulam è una scelta mirata insieme ad altre. Come altre. Il nome segreto fin qui era quello di Benoit Tremoulinas, francese anche lui. Ma un po’ più “vecchio” (29 anni) e fisicamente più leggerino. Era alla Dinamo Kiev: bel giocatore, si dice. Anche lui. E perciò contatti, riflessioni e decisioni. Trattative parallele per un po’, poi l’affondo. Ghoulam al Napoli: cinque milioni e 4 anni e mezzo di contratto. E Tremoulinas? Al Saint Etienne. Al posto suo… Staffetta a sinistra. In campo e sul mercato.

FONTE Corriere dello Sport