shinystat spazio napoli calcio news Maradona contro la serie "Gomorra": "Ci dipinge come camorristi"

Maradona contro la serie “Gomorra”: “Ci dipinge come camorristi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La scelta di chiamare con il soprannome «Diego Armando Maradona» uno dei personaggi «negativi» (un killer) della fiction «Gomorra – La Serie», girata nel quartiere napoletano di Scampia, ha scatenato la reazione del Pibe de oro che, attraverso il suo legale, l’avvocato Angelo Pisani, annuncia battaglia.

L’ex campione argentino – fa sapere Pisani – è intenzionato a chiedere alla magistratura di bloccare la diffusione della proiezione della fiction e un risarcimento di 10 milioni di euro, da devolvere in beneficenza, per usurpazione dell’immagine e per attacco alla sua notorietà, ottenuta per meriti sportivi.

Pisani, che è anche presidente dell’VIII Municipalità di Napoli, che comprende Scampia, più volte, in passato, si è scagliato contro la fiction di Sky (destinata agli schermi in numerosi Paesi) che in Italia dovrebbe andare in onda a partire dal prossimo marzo.

«Ci dipinge come un quartiere di camorristi, narcotrafficanti e assassini», disse Pisani tempo fa. La serie tv, secondo l’avvocato, «sfrutta il nome e l’immagine di Maradona senza autorizzazione, senza consenso e senza diritti. Questo non lo consentiremo – assicura – chiederemo giustizia, il blocco della produzione e il divieto di diffondere la pellicola, per evitare che l’immagine di Maradona e di Napoli venga danneggiata. Se i produttori e gli artisti vogliono un soprannome per il killer – conclude – usino il loro nome».

Fonte il Mattino.it

Preferenze privacy