shinystat spazio napoli calcio news SN Esclusiva - Darwin Pastorin: "Napoli, che colpo con Henrique"

SN Esclusiva – Darwin Pastorin: “Napoli, che colpo con Henrique”


Henrique Adriano Buss, per tutti semplicemente Henrique a breve sarà un calciatore del Napoli. Il difensore brasiliano, prelevato per una cifra vicina ai 4 milioni di euro dal Palmeiras, arriverà stasera in Italia dove firmerà il contratto che lo legherà alla società partenopea. L’affare si è sbloccato nella giornata di ieri dopo l’ok di Rafa Benitez e Aurelio De Laurentiis.

Per conoscere il nuovo acquisto del Napoli abbiamo sentito in esclusiva Darwin Pastorin noto giornalista di origine brasiliana e tifosissimo del Palmeiras.

Darwin fra poche ore Henrique vestirà ufficialmente la maglia del Napoli.

Lasciami innanzitutto dire che per me, tifoso sfegatato del Palmeiras, è un grande dolore assistere alla partenza di Henrique in quanto è un idolo assoluto per tutti i tifosi palmerensi. Una cessione che arriva a sorpresa anche perché il Palmeiras ha iniziato nel miglior dei modi il campionato Paulista. Posso dirvi che i tifosi sono in subbuglio e stanno implorando la dirigenza a fare marcia indietro e a trattenere il giocatore, cosa che purtroppo non avverrà. La loro rabbia è scaturita anche dal fatto che è stato venduto ad un prezzo da tutti ritenuto troppo basso”.

Raccontaci che tipo di giocatore è.

“E’ un centrale di difesa molto forte che può fare anche il centrocampista. Non solo è capace di difendere ma anche di fare gol. A centrocampo può tranquillamente sostituire Behrami. Tra l’altro è un giocatore che lo prendi e lo metti in campo così com’è e che riesce a darti sicurezza immediatamente. Mi complimento con il Napoli per l’ottimo acquisto”.

A Napoli è ancora fresca la delusione per l’arrivo di Vargas e la sua mancata esplosione. Si rischia di ripetere un caso simile?

“Assolutamente no. Henrique ha già giocato in Spagna e in Germania e conosce alla perfezione il calcio europeo. Non dobbiamo dimenticare che lui è nato calcisticamente in Brasile ma poi si è formato nel Barcellona acquisendo la mentalità e la cultura calcistica europea. Bisognerebbe mettere i tifosi del Napoli in contatto con quelli del Palmeiras per capire che tipo di giocatore ammireranno. Henrique non è una promessa è una certezza“.

Farà parte anche della Seleçao ai prossimi Mondiali?

“A Scolari piace tanto e quasi certamente entrerà a far parte della rosa del Brasile anche per i prossimi Mondiali. Era da tanto che il Brasile non aveva un giocatore con queste qualità, con questo temperamento e con questa classe. In Brasile sono molto delusi mentre il Napoli ha fatto un grande colpo”. 

Per il campionato pensi che il Napoli sia ormai definitivamente fuori dalla lotta scudetto?

“Credo di si e lo dicono i numeri. Penso che la lotta per il titolo sia tutta per Juve e Roma con i bianconeri favoriti. Il Napoli però non deve mollare e deve continuare a puntare alla qualificazione Champions. Credo nel progetto che il Presidente De Laurentiis sta portando avanti e penso che Rafa Benitez ne sia il migliore interprete”.