shinystat spazio napoli calcio news TOP & FLOP - Mertens ok, Inler e Revelliere vanno giù

TOP & FLOP – Mertens ok, Inler e Revelliere vanno giù


Un pareggio contro il Chievo – in questo punto del campionato – è per molti tifosi inaccettabile. Il Napoli si esprime male e non crea qualità. Sarebbero tutti da considerare flop, perchè più che i singoli va male il gruppo, ma ci sono state anche buone prestazioni individuali. Si salvano Mertens e Callejon, pagano per tutti Revelliere e Inler.

I TOP

Mertens: E’ il migliore in campo. Costruisce gioco, prende palla, prova il dribling e la giocata. E’ lui il vero spauracchio per la difesa del Chievo e non a caso si procura anche molti calci piazzati. Si piange ancora per quei due legni, soprattutto per il secondo, quando disegna una spendida traiettoria su punizione, traiettoria che  Puggioni può solo vedere infrangersi sul palo. Sempre meglio il belga.

Callejon: Crea un poco meno del suo compagno Mertens, ma anche lo spagnolo si muove tanto e più volte resta bloccato in un gioco del Napoli, oggi troppo lento e spento. Adora i ritmi alti e questa gara non era per lui. Nonostante questo, è ammirevole l’impegno con cui va anche a prendersi palloni in difesa, nell’aria di porta azzurra. Bravo.

Albiol: Non è stata la sua miglior partita difensiva, ma segna il gol del pareggio. Ammettiamolo, una sconfitta in casa con il Chievo sarebbe stata troppo pesante in questo periodo, quindi bisogna anche ringraziarlo per la rete. Peccato solo perchè, all’inizio del secondo tempo, spreca un tiro a portiere battuto e manda la sfera in curva.

I FLOP

Revelliere: Sicuramente la scandente prestazione della squadra, nonchè il brutto risultato, non sono soltanto colpa sua. Ha però molte responsabilità sul gol di Sardo, avendo lasciato un’autostrada al triangolo che ha portato alla rete del Chievo. Diciamoci la verità, il terzino ancora non ha trovato la sua dimensione in azzurro e forse non la troverà mai. Se oggi ha giocato titolare e se lo farà anche nella prossima partita è perchè il Napoli ha Zuniga infortunato ed il suo acquisto è stato soltanto un ripiego. Contro il Chievo, non ha offerto spinta ed è stato insufficiente in zona arretrata: ancora una volta, male.

Inler: Lo svizzero alterna buone prove ad altre altamente insufficienti. Il centrocampo, in quest’epoca Benitez, è la zona che ha bisogno di più supporto, essendo solo due gli interpreti nella zona mediana. Lui non riesce a dare il sostegno all’attacco e perde, anche oggi, molti palloni sanguinosi che scoprono la squadra. Nella partita odierna è stato sempre dietro le quinte e si contano solo gli errori. Gli manca il coraggio di fare un passaggio rischioso e gli manca anche il coraggio di scendere in zona gol per provare il suo tiro. Timido.

Higuain: Questa sera non ha offerto una grande gara. Ha sbagliato una rete, che gli attaccanti con il suo curriculum segnano ad occhi chiusi. Ma quello che più colpisce è la mancanza di peso in avanti. I suoi compagni fantasisti, soprattutto Callejon e Mertens, si impegnano a supportarlo. E’ mancata la presenza fisica ed anche un pò di freschezza. Un vero peccato.