shinystat spazio napoli calcio news Behrami scongiura l'intervento in attesa di tornare il re del centrocampo

Behrami scongiura l’intervento in attesa di tornare il re del centrocampo


Pettorina da titolare, chissà s’era già un’indicazione. Prima partitina a campo intero. Inler e Jorginho la coppia, Dzemaili dall’altro lato. Benitez in piedi a bordo campo. Indicazioni e urla per tutti. Gli occhi, però, solo o quasi per lui, per Jorginho, l’uomo nuovo e anche in più della mediana. Benitez s’aspetta qualità nel possesso palla, giocate importanti e dinamismo. L’ha scelto, ci punta. La condizione atletica è incoraggiante. Una settimana fa era titolarissimo a Verona. Giocava e convinceva. Se no quei soldi il Napoli non li avrebbe spesi. Test atletici positivi. Possibilità che giochi, concrete. Forse dall’inizio, più probabilmente a partita in corso. Col Chievo sarebbe/sarà un po’ anche derby. Con l’Hellas l’ha perso, sabato può vendicarsi. Jorginho la faccia nuova. S’è presentato in partitina, oggi lo farà in conferenza stampa. «Piacere Jorginho». Fila di domande e taccuini.

Doppia seduta ieri. Quasi per tutti. Differenziato per Armero, Reina tra palestra e pali, Zuniga e Mesto a parte. Il ritorno non è lontano. Avanti adagio sulle fasce. E pure in mediana. Behrami sorride. Il controllo di ieri a Castel Volturno potrebbe aver di fatto escluso l’operazione. Le sensazioni fanno sperare. E il buon umore del giocatore è spesso un referto. L’alluce del piede sinistro dà ancora qualche fastidio. Il dolore non è però più un tormento. Terapie, riposo e ripresa graduale. Lavorerà tra Castel Volturno e casa sua a Lugano. L’aggiornamento è fissato per la prossima settimana. Tempi di recupero da stimare. Behrami migliora, e Benitez l’aspetta. C’è bisogno di tutti. Il calendario è una morsa che mozza il fiato e mina le forze. Napoli sempre in campo. Otto partite in un mese, dieci addirittura se passa i quarti contro la Lazio. Si comincia sabato col Chievo, si chiude a fine febbraio con lo Swansea: 2800 i biglietti per i tifosi gallesi. Costo 22 sterline.

L’Europa verrà, ora il campionato. E i dubbi, soliti, di formazione. Rafael più di Reina, questa l’indicazione. Fernandez è squalificato, centrali Britos e Albiol. Ai lati Maggio e Revéillère: favorito. Il centrocampo aspetta Jorginho: ora sono tre per due maglie. E il mercato può portare un altro centrocampista ancora. Scelte da fare, altre da confermare. Higuain e Callejon intoccabili. Hamsik si prenota, Insigne scalpita e Mertens s’è guadagnato fiducia e minuti. E c’è sempre Pandev. Deciderà Benitez. Stamattina altro allenamento, pettorine, come spesso accade, diverse. A noi i dubbi, a Rafa le certezze.

FONTE Corriere dello Sport