shinystat spazio napoli calcio news Gli azzurri si preparano per il tour de force, ben otto gare da affrontare in un mese

Gli azzurri si preparano per il tour de force, ben otto gare da affrontare in un mese


Da sabato prossimo, in anticipo con il Chievo Verona (ore 18), fino a giovedì 27 febbraio: otto partite in un mese circa. Il vero tour de force del Napoli comincia ora. Tra campionato (cinque gare), Coppa Italia (la sfida con la Lazio del 29 gennaio), ed Europa League (la doppia sfida con lo Swansea City), gli uomini di Benitez saranno chiamati ad autentici straordinari. Una gara dietro l’altra. E sarà anche vietato sbagliare in quanto un passo falso potrebbe compromettere uno degli obiettivi. In campionato, infatti, deve i partenopei puntano alla qualificazione diretta in Champions League, il Napoli dovrà puntare ad ottenere il massimo nelle cinque gare per non perdere ulteriore terreno dal secondo posto attualmente tenuto ben saldo dalla Roma; in Coppa Italia, invece, è in gioco l’accesso alla semifinale in gara unica; in Europa League, infine, gli azzurri dovranno assolutamente superare la formazione allenata da Laudrup se intendono coltivare ambizioni di vittoria del trofeo.

E’ tempo, quindi, di una messa a punto della condizione atletica complessiva e di fare affidamento sull’intero organico a disposizione del tecnico. Tra una decina di giorni si aggregherà anche Zuniga mentre per Mesto ci vorrà ancora del tempo. Intanto bisognerà vedere quali altre trattative di mercato condurrà in porto la società dopo quella di Jorginho. Prima le concluderà, meglio sarà per Benitez che potrà così distribuire le forze come ritiene più opportuno.

IN CAMPIONATO. Il coefficiente di difficoltà delle gare che attendono in questo tour de force non è elevatissimo se si esclude il faccia a faccia con il Milan di inizio febbraio, peraltro al San Paolo. Chievo Verona e Genoa a Fuorigrotta, Atalanta, Sassuolo fuori casa non sembrano impegni proibitivi ma alcuni capitano a ridosso del doppio impegno di Europa League e potrebbero presentare delle insidie di altro tipo (come il posticipo con il Genoa, ad esempio).

IN COPPA ITALIA. La Lazio verrà a giocarsi il tutto per tutto a Napoli ed il faccia a faccia porterà via energie importanti. Ma la società tiene tantissimo ad arrivare in semifinale e chiederà a Benitez di fare l’impossibile per andare avanti.

IN EUROPA LEAGUE. Il Napoli giocherà prima in Inghilterra, il 20 febbraio, dopodiché sette giorni dopo ospiterà lo Swansea al San Paolo. Ed anche in questo caso non ci sarà tempo a sufficienza per riposare tra un impegno e l’altro.

FONTE Corriere dello Sport