shinystat spazio napoli calcio news Marek Hamsik pronto a trascinare il suo Napoli in Coppa Italia

Marek Hamsik pronto a trascinare il suo Napoli in Coppa Italia


Riecco Hamsik. Stasera finalmente in campo, dall’inizio, salvo sorprese. Comunque in campo, dal primo minuto, o comunque durante la partita. Il via libera lo ha dato proprio Benitez che l’ha portato in panchina a Verona e 52 giorni dopo l’infortunio al piede sinistro lo rilancerà nella mischia stasera al San Paolo contro l’Atalanta. La notte di coppa Italia con la grande attrazione del ritorno di Marek. Assenza lunga, quasi interminabile. S’infortunò al piede sinistro contro il Parma, un fortissimo trauma contusivo al quarto dito, sullo stesso punto dove si era fatto già male in un’amichevole con la Slovacchia contro la Polonia. Un infortunio in un punto molto delicato, la formazione di un edema e il rischio di potersi fratturare nel caso di un nuovo colpo e così si è preferito usare la massima cautela.

Hamsik, infatti, è tornato in gruppo già ad inizio anno e ha ricominciato ad allenarsi insieme al gruppo e a giocare le partitine d’allenamento. Fosse stato per lui avrebbe già giocato il giorno della Befana contro la Sampdoria ma il medico azzurro Alfonso De Nicola ha invitato alla cautela, d’intesa con Rafa Benitez. E così lo slovacco non fu convocato per la prima partita, invece l’allenatore lo ha portato in panchina a Verona tenendolo comunque in panchina. Un modo però per farlo già sentire a pieno nel gruppo, tanto è vero che Hamsik al momento del gol del raddoppio di Insigne si stava riscaldando ed è corso in campo ad abbracciare Lorenzo. Torna il capitano, settimo anno a Napoli, sei gol in campionato e la rincorsa alla doppia cifra nell’immediato e al record di presenze in futuro. Gli ultimi due mesi di grande sofferenza, amaro il finale del 2013, ora il rientro. Provato nel suo ruolo abituale in partitina, alle spalle dell’attaccante centrale, Rafa però sa di poterlo schierare anche a centrocampo, tra i due davanti alla difesa, in caso di necessità. Marek è un giocatore universale, completo, soprattutto uno straordinario professionista. Torna stasera, contro l’Atalanta. Finalmente in campo.

FONTE Il Mattino