Allievi Nazionali, Napoli-Crotone 2-1: le Pagelle Azzurre

Ferrara 6 : In occasione della rete del Crotone può davvero poco, non riesce ad ipnotizzare Morabito, bravo ed efficace nelle uscite, dimostra sicurezza tra i pali.

De Simone F. 6 : Impiegato come terzino destro, gioca una partita senza infamia e senza lode, la squadra partenopea spinge poco dal suo lato, dinamismo e fisicità le sue qualità migliori.

Esposito 6 : Dovrebbe fornire sicurezza e fiducia nei compagni, qualche errore di troppo per il capitano azzurro, merita la sufficienza per l’assist a Mugnetti nei minuti finali, ma ci si aspetta maggior convinzione e determinazione nei prossimi impegni.

Frulio 5.5 : Soffre come l’intero reparto l’inizio aggressivo e dinamico del Crotone, è mancata la giusta concentrazione in alcune situazioni di gioco che sarebbero potute diventare pericolose e letali per le sorti del match.

D’Ignazio 7 : Ottima la prestazione del terzino sinistro azzurro, la sua fisicità è davvero notevole, corre sull’out di competenza per l’intera gara, associando al grande dinamismo una notevole qualità tecnica. Supporta la manovra in maniera costante, i suoi cross tagliati sono un’arma da sfruttare con maggiore convinzione da parte degli attaccanti azzurri. In fase difensiva, dopo l’inizio confusionario di tutta la squadra, sale in cattedra con alcune chiusure tempestive.

Otranto 5.5 : Non è stata la miglior partita per il regista azzurro, commette qualche errore di troppo in fase di impostazione, le sue geometrie di gioco non sono limpide e pulite come in altre occasioni. Scegliere la giusta giocata in ogni situazione di campo è un dogma fondamentale per chi sogna di raggiungere traguardi importanti nella propria carriera, soprattutto in un ruolo difficile e complicato da interpretare come quello del regista.

Spavone 6 : Recupera una gran quantità di palloni in mediana, il centrocampista azzurro si dimostra eccessivamente frenetico, non gestendo al meglio il possesso di palla; migliora nella fase finale della gara, grazie alla sua prepotente fisicità, provando anche qualche incursione offensiva senza trovare fortuna.

Tartaglione 6 : Buon primo tempo per l’esterno offensivo, protagonista in un paio di situazioni pericolose costruite dal Napoli, la sua qualità è evidente in campo. Nella ripresa scompare dal match e viene sostituito da Mister Mazzella. (dal 16′ s.t. Natale 6.5 : il suo ingresso sul terreno di gioco fornisce maggior freschezza e qualità alla manovra offensiva partenopea, rendendosi pericoloso grazie alla sua vivacità, dopo pochi minuti trova anche la rete, ma gli viene annullata per fuorigioco)

LEGGI ANCHE:   Niente sold-out per Napoli-Roma: ancora biglietti disponibili in cinque settori

De Simone G. 5.5 : La sua tecnica non è in discussione, ma la sua prestazione non è stata esaltante come in altre circostanze, dovrebbe fornire ordine e qualità al reparto centrale della squadra, ma perde qualche pallone di troppo e non riesce a migliorare la fluidità di manovra del Napoli.

Selva 5.5 : Partita sottotono per il talento azzurro, esagera con i dribbling e le giocate personali, non sempre sceglie la giusta giocata da effettuare. (dal 9′ s.t. Negro 7 : Entra lui e cambia la partita, il suo peso offensivo risulta determinante per le sorti del match, trova la rete del pareggio dopo pochi minuti dal suo ingresso e fornisce il suo apporto ai compagni, mettendosi al servizio della squadra con sponde efficaci)

Mugnetti 6.5 : Inizia la partita da prima punta, spesso si ritrova spalle alla porta, forse non è la sua posizione migliore; si dimostra più efficace nella ripresa, quando vede più campo partendo da una posizione arretrata, il feeling con Negro è importante, così come il suo fiuto da bomber, dimostrato in occasione del decisivo vantaggio azzurro arrivato nei minuti finali di gara.

Mazzella 6 : Prima match e prima vittoria del 2014, ma restano le evidenti problematiche relative alla costruzione di gioco e alla compattezza del reparto difensivo. Grinta e caparbietà non possono bastare per raggiungere i tanti agognati playoff, è necessario un cambio di marcia, come avvenuto nella ripresa, sfruttando la fisicità di Negro come centravanti e la qualità di Mugnetti spostato nel terzetto offensivo alle spalle della punta centrale.

Antonio Errichiello

Home » News Calcio Napoli » Allievi Nazionali, Napoli-Crotone 2-1: le Pagelle Azzurre