shinystat spazio napoli calcio news Addio Eusebio, la "Pantera Nera" che scrisse la storia del Portogallo

Addio Eusebio, la “Pantera Nera” che scrisse la storia del Portogallo


Se n’è andato nella notte, senza far rumore, Eusebio daSilva Ferreira, mitico attaccante portoghese, leggenda del calcio nazionale e internazionale. A annunciarlo è stata la Lusa, citando notizie che arrivano dalla sua squadra storica, il Benfica.

Eusebio, 71 anni, nato nella colonia portoghese del Mozambico e poi naturalizzato, era soprannominato la Pantera Nera per le sue doti da attaccante. Undici titoli nazionali, terzo posto finale ai campionati mondiali inglesi del 1966 (miglior risultato della storia del Portogallo). Capocannoniere ai mondiali, sette volte capocannoniere del campionato portoghese, due scarpe d’oro, un pallone d’oro nel 1965, una Coppa dei Campioni nel 1962.

Con il Benfica realizzò 291 reti in 313 presenze, con la Nazionale 41 gol in 67 incontri disputati. Una media pazzesca, che lo ha fatto entrare di diritto al 9° posto dei migliori giocatori del XX secolo, secondo le classifiche internazionali. Ci mancherà la sua potenza, la sua capacità realizzativa e la sua straordinaria abilità stilistica.

Addio Leggenda.