shinystat spazio napoli calcio news Le novità del mercato azzurro, ultimi dettagli per Gonalons

Le novità del mercato azzurro, ultimi dettagli per Gonalons


Accelerata decisiva per Gonalons. Atteso l’annuncio ufficiale, lunedì può essere il giorno giusto. Il Napoli ha presentato l’offerta al Lione, dodici milioni, bonus compresi. Il presidente Aulas pronto a dire sì, come il centrocampista francese, capitano dell’Olimpique e uomo simbolo del club. Il suo agente Frederic Guerra ieri era a San Pietroburgo, in tardo pomeriggio rientrerà in Francia. Ore calde, momenti decisivi, trattativa pronta a essere chiusa. Appuntamento che potrebbe esserci già in giornata, al massimo domani.

S’attende da un momento all’altro il tweet di De Laurentiis che ha annunciato una sorpresa per il giorno della Befana, cioè lunedì. Guerra potrebbe arrivare domani in Italia e incontrare De Laurentiis, rientrato da Marrakech e il direttore sportivo Bigon, ieri in sede e al campo di allenamento a Castel Volturno. Possibili contatti diretti già in giornata. Un contratto di cinque anni per il francese, ingaggio da 1.7 a stagione, questa l’offerta del Napoli, lui ne vorrebbe due: da definire gli ultimi dettagli. Operazione però da considerare ormai in dirittura d’arrivo. Il centrocampista, primo vero obiettivo di mercato del Napoli. Numericamente c’è bisogno di un quarto centrale davanti alla difesa, di un elemento da poter alternare con gli svizzeri Behrami, Inler e Dzemaili. Radosevic è un giovane, da inserire gradualmente e che potrebbe anche essere girato in prestito. Il centrocampista sarà il colpo sicuro, annuncio atteso ormai a momenti. Il nome è quello di Gonalons, il francese seguito già con insistenza in estate, l’affare non si chiuse perché la richiesta del Lione era molto alta, adesso il club francese ha deciso di mitigare le pretese anche perchè la stagione ha preso direzioni diverse: fuori dalla Champions League con l’eliminazione ai preliminari. L’Olimpique gioca in Europa League e in Ligue One è lontano dalla vetta, addirittura decimo. Insomma ci sono tutti i presupposti per una cessione importante fin da subito, cioè a gennaio del centrocampista francese che gioca con la maglia numero 21, quella di Pirlo. Le altre trattative di mercato riguardano l’esterno di difesa e il difensore centrale.

Qui i ragionamenti sono più ampi e il Napoli deve comunque ancora prendere l’ultima decisione. Con il Genoa è virtualmente raggiunto da tempo l’accordo per Antonelli, la disponibilità del giocatore c’è ma il club azzurro ci sta ancora pensando. Il ruolo da coprire infatti sarebbe quello di laterale sinistro in difesa, con il ritorno di Zuniga, dovrebbe comunque essere ceduto qualcuno, cioè Armero. Stesso discorso per il difensore centrale, l’arrivo di un altro elemento in rosa andrebbe di pari passo con l’uscita di un difensore. Avanti a tutti c’è il camerunense Nkoulou del Marsiglia, difensore che ha impressionato molto Benitez nella doppia sfida di Champions League. Obiettivo raggiungibile, sicuramente più semplice rispetto a Song, il camerunense del Barcellona, difensore tra quelli monitorati e molto gradito a Benitez. L’arrivo di un centrale darebbe il là definitivo alla cessione di Cannavaro, finito ai margini con il tecnico spagnolo. L’arrivo di Reja alla Lazio potrebbe aprire concretamente la trattativa con il capitano azzurro grande protagonista negli anni con Mazzarri. Cannavaro ha anche estimatori all’estero, andrà via in presenza di una destinazione comunque gradita. Andrà via in prestito il difensore brasiliano Uvini, tornerà proprio in Brasile. Da definire la cessione del cileno Vargas, cercato innanzitutto dal Santos. Dall’Estudiantes filtrano indiscrezioni di un possibile ritorno del colombiano Zapata ma il Napoli intende tenere il gigante d’attacco fino a giugno.

FONTE Il Mattino