shinystat spazio napoli calcio news Mercato - Prima offerta per N'Koulou, ma il Marsiglia spara alto. Gonalons, si tratta sull'ingaggio

Mercato – Prima offerta per N’Koulou, ma il Marsiglia spara alto. Gonalons, si tratta sull’ingaggio


L’attesa per Gonalons, il flirt con Daniel Agger (ieri a segno con il Liverpool), la lunga storia d’amore con Javier Mascherano. Tanti contatti, tanti sms, tante mail anche in questi giorni. Di festa in Italia. Ma non in Inghliterra, per esempio, dove il campionato non si è mai fermato. Una novità che emerge sulle altre. Nell’ultimo summit prima di Capodanno, il Lione ha consegnato una nuova richiesta al ribasso per il centrocampista transalpino. Ora il club francese chiede 11 milioni più bonus. Se si pensa che questa estate servivano 16 milioni, poi limati a 14 con una rateizzazione in 6 anni, si ha ben chiaro il progresso. La cifra è quella giusta. Il centrocampista alza le sue richieste: vorrebbe subito almeno 2 milioni a stagione. Ma il ds Bigon insiste, non può andare oltre a un quinquennale da 1,7 milioni.

Probabilmente l’agente di Gonalons volerà in Italia sabato per un nuovo incontro con i vertici del Napoli. Difficile che ottenga a breve ulteriori aperture, ma il dialogo prosegue, anche se a fari molto accesi. Anzi, troppo, secondo i gusti del Napoli. Anche Benitez, che ha chiesto di verificare fino in fondo le piste che portano a Song del Barcellona e Javi Garcia del Manchester City avrebbe deciso di non perdere altro tempo.
Da oggi, dunque, saranno altre giornate di passione per il Napoli anche sugli altri fronti sempre aperti. In primo luogo, nonostante qualche voce diversa, l’affare con il Genoa per Antonelli sembra concluso. L’esterno viene valutato 6,5 milioni ma nell’affare rientra anche Gamberini che verrà riscattato dai gialloblù per 2 milioni.
Anche ieri, primo giorno dell’anno, il ds azzurro Bigon ha lavorato sodo per gli obiettivi-monstre di gennaio. Certo, al massimo ne arriveranno due, visto che Javier Mascherano è chiaramente in alternativa al centrocampista del Lione. O meglio, l’accelerata per Gonalons è proprio la conseguenza dell’ultimo contatto tra Mascherano e Benitez. Il capitano dell’Argentina è stato chiaro: se ne parla a giugno perché prima del Mondiale in Brasile il centrocampista-difensore non vuole distrazioni. Secondo alcune voci, Jefecito ha persino strappato la promessa al Barcellona di sedere al tavolo con il Napoli per discutere sua cessione. In pratica, finirà la stagione e poi andrà via. Ovvio, vuole uno sconto sul cartellino che al momento il Barça valuta 20 milioni. E al Napoli chiede anche di tenere per sé in circa 3,5 milioni di contratti di sponsorizzazione.

Discorso Agger – Improvvisamente la partita è diventata complicatissima a causa del fatto che il tecnico del Liverpool Rodgers lo ha fatto tornare titolare. Due presenze nelle ultime due partite: il giocatore fino a cinque giorni fa appariva demoralizzato e Benitez non ha sottovalutato questo aspetto andando all’assalto. Anche ieri i contatti con Liverpool sono stati informali. I Reds tengono duro sulla richiesta di 14 milioni di euro e il club azzurro non scopre le carte. Per Rafa è il rinforzo numero uno in difesa. Poi vengono gli altri: in ordine N’Koulou e Astori. I giocatori hanno espresso il loro gradimento al trasferimento, ma le loro posizioni sono in stand-by. Insomma, si gioca sui nervi anche perché in questa maniera Marsiglia (vuole 11 milioni, il Napoli ne offre 6) e Cagliari terranno basse le richieste.
Ormai chiara, comunque, la strategia napoletana: tenere in caldo i due difensori sino a quando non si chiariranno i reali margini di trattativa per Agger. Alla ricerca del vice Higuain, dopo aver sentito le richieste di Alessandro Matri (1,5 milioni netti per l’ingaggio fino a giugno) il ds azzurro s’è riservato di formalizzare la sua proposta. Un rinvio che non comporta una rinuncia, visto che l’ex della Juventus frattanto deve tener conto anche delle altre numerose richieste.

Fonte: Il Mattino