shinystat spazio napoli calcio news Photogallery - Napoli, cosa lasciarsi alle spalle dell'anno 2013

Photogallery – Napoli, cosa lasciarsi alle spalle dell’anno 2013


Benvenuto 2014, ben arrivati nuove speranze, addio vecchi rimpianti. Di rimpianti è sbagliato vivere, soprattutto se sono perpetuati e perseverati anche a seguire, pericolosi deterrenti e capaci di bloccare una crescita che è palese a tutti gli addetti ai lavori, il Napoli è diventato ciò che si sperava, e soltanto le vittorie separano la società da quegli obiettivi che il presidente De Laurentiis si è prefissato nello stretto giro di qualche anno, portare in cascina qualche importante affermazione per dare concretezza a quanto di buono è stato costruito. Lo scorso anno ha lasciato però la scia per alcune situazioni che hanno, per così dire, infastidito il percorso, minando talvolta la tranquillità del gruppo, concedendo pericolose pause causate da svariati fattori, tecnici e umani, che in una piazza come quella napoletana si amplificano di conseguenza allo spirito estremista che riecheggia in città, in in tam tam tra i tifosi che in maniera sintomatica alimentano la pressione e, gioco forza, mettono in agitazione il normale andamento in termini di risultato degli uomini di Benitez.

Questione di temperamento, di caratura, di capacità emotive, di qualità innata ed indiscussa, ad ogni modo gli ostacoli del 2013 sono racchiusi nelle dieci “spine” che abbiamo scelto per evidenziare i fattori su cui bisognerà lavorare, alcuni semplici sfumature da sviscerare e rimediare con calma, altre veri e propri tarli che hanno un’urgenza di intervento maggiore, altre ancora sono punti deboli generali di un sistema calcio che ha la necessità di cambiare. Insomma, non vogliamo anticiparvi nulla, buona lettura e buona visione, con la speranza di trovarvi d’accordo, qualora così non fosse, si accettano critiche e appunti su eventuali dimenticanze. L’occasione ci è lieta per augurarvi un buon 2014 da tutta la redazione di Spazionapoli.