Home » News Calcio Napoli » YOUTH LEAGUE/ Sorteggio sfortunato, gli azzurrini voleranno a Madrid. Il punto della situazione in casa Real

YOUTH LEAGUE/ Sorteggio sfortunato, gli azzurrini voleranno a Madrid. Il punto della situazione in casa Real

I ragazzi di Saurini dovranno tentare nuovamente un miracolo sportivo: se pochi giorni fa, gli azzurrini, battendo l’Arsenal, riuscendosi a qualificare, grazie alla sconfitta del Borussia, avevano compiuto una vera e propria impresa, dovranno impegnarsi al massimo per ripetersi.
Stavolta l’ostacolo si chiama Real Madrid, per giunta fuori casa.
La Youth League, infatti, prevede una sola gara agli ottavi, a differenza della competizione maggiore, la Champions, che permette di disputare i match in modalità andata-ritorno, quindi, in casa e fuori casa.

Analizziamo, quindi, la formazione spagnola.
Il Real Madrid, si è aggiudicato il primato nel girone, con 11 punti, precedendo il Copenaghen a 10, eliminando Juventus e Galatasaray, rispettivamente a 8 e 2 punti.
L’unica sconfitta dei madrileni, è avvenuta a Copenaghen, per 3-2, quando comunque la qualificazione al primo posto era già matematica. Gli altri due “passi falsi”, se così si possono chiamare, sono rappresentati dai due pareggi, tra cui uno in casa.
Da segnalare che le “merengues”, hanno battuto sia all’andata che al ritorno la Juventus, rifilando, nel complesso, otto gol ai bianconeri, subendone soltanto due.

LEGGI ANCHE:   "Raspadori andrà al Napoli?": la risposta di Dionisi lascia pochi dubbi

Squadra, dunque, da temere, soprattutto in attacco, 16 gol fatti, contro gli 8 subiti, 3 dei quali segnati dal terzino Francisco Jose Rodríguez, in sole 5 presenze… non male per un difensore.

Unica consolazione per i Tutino e compagni, sarà quella di non dover affrontare Navarez, giovane talento colombiano, bomber della squadra, 5 reti in 5 presenze in Youth League, che si sta allenando con la prima squadra, dopo che Zidane ed Ancelotti lo avevano notato.
Il “nuovo Falcao”, così ribattezzato da Gianluca Di Marzio, dopo aver rifilato 4 gol alla Juventus, nella partita del girone, non giocherà, quindi, con ogni probabilità, contro il Napoli, ciò nonostante, gli azzurrini dovranno lottare con tutte le forze a disposizione, per compiere un altro miracolo sportivo.