DILETTANTI\ Allenatore si accascia al suolo e muore davanti al figlio di 14 anni…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un allenatore di calcio di una squadra giovanile di Cremona, Luca Premi di 43 anni, è morto oggi sotto gli occhi del figlio quattordicenne. È stato stroncato da un malore davanti agli spogliatoi del campo di S. Sigismondo, dove di lì a un’ora doveva iniziare la partita tra la sua squadra, i giovanissimi del S.Ilario, e la Martelli di Piadena (Cremona). Luca Premi allenava la squadra che prende il nome dalla parrocchia di Cremona.

L’uomo era co-titolare di un’azienda di Sesto Cremonese specializzata in forniture per centri estetici. Era sposato a aveva due figli, entrambi con la passione del calcio. Nei giorni scorsi Premi non si era sentito bene e sembra si fosse rivolto a un medico. Oggi il figlio ha visto il padre portarsi le braccia al petto e accasciarsi davanti agli spogliatoi.

Fonte: resport.it

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

CONOSCI SPAZIONAPOLI?

SpazioNapoli è parte della grande famiglia editoriale del Nuovevoci Network, insieme a Rompipallone.it, SpazioInter.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui canali social, il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Seguici su Facebook