shinystat spazio napoli calcio news Il Catania è gia alle porte: Insigne e Dzemaili scaldano i motori

Il Catania è gia alle porte: Insigne e Dzemaili scaldano i motori


insigne-lavorero-per-conquistare-benitez-il-mio-pensiero-su-cavani-e-mertensFIRENZE – Roma, Marsiglia, Torino, ieri sera Firenze, fra tre giorni (sabato prossimo) il Catania e poi l’Olympique Marsiglia al San Paolo. E’ inevitabile il turn-over, iniziato per la verità dalla trasferta di Marsiglia, dove il Napoli, prendendo i 3 punti, ha rimesso le cose a posto (abbastanza, diciamo) nel girone di Champions League. Ieri sera, a Firenze, Rafa Benitez ha portato Marek Hamsik in panchina e ha fatto giocare al suo posto Pandev, alle spalle di Higuain. Lo slovacco giocherà sabato al San Paolo contro il Catania e poi potrebbe riposare ancora contro i marsigliesi anche se un minimo di cautela induce a non spingersi troppo in là.

GLI INFORTUNATI  – Prima della sosta per le nazionali, metà novembre, il tecnico spagnolo non potrà recuperare i due infortunati, Zuniga (rientro previsto a dicembre) e Britos (nelle migliori delle ipotesi tornerà in campo a fine novembre). Sulla fascia destra ieri sera è partito Maggio come titolare (salvo poi essere espulso e ora sarà squalificato), mentre Mesto è stato spostato sull’altro versante, con Armero in panchina. E’ saltato così il duello colombiano con Cuadrado, che aspettava il connazionale per una sfida ad alta, altissima velocità.

E HIGUAIN?  – Dopo la doppietta (su rigore) contro il Torino, ieri il Pipita ha giocato dall’inizio, ma non è da escludere che Benitez lo faccia riposare sabato prossimo contro il Catania per averlo al cento per cento in Champions League contro il Marsiglia, una partita che il Napoli deve vincere a tutti i costi per restare in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. La duplice versione di Pandev e l’attesa esplosione di Zapata consentono a Benitez di gestire con la massima attenzione il ritorno al top della condizione di Higuain, il bomber che deve trascinare il Napoli oltre i suoi limiti.

A CENTROCAMPO  – Ieri, al Franchi, contro i viola, i due mediani titolari erano Behrami e Inler. Contro il Catania dovrebbe toccare a Dzemaili. Benitez fa girare i tre senza problemi. Così come adesso, con la crescita di Mertens, può alternare il belga con Lorenzo Insigne, il più incisivo, in attacco, insieme con Higuain. Anche Insigne è una possibilità sia per il Catania che per l’Olympique Marsiglia.

Fonte: Corriere dello Sport