shinystat spazio napoli calcio news RILEGGI LIVE Rafa Benitez: "Torino squadra ostica. Higuain? Farà almeno venti reti..."

RILEGGI LIVE\ Rafa Benitez: “Torino squadra ostica. Higuain? Farà almeno venti reti…”


rafa_benitez (2)

E’ terminata la conferenza stampa di Rafa Benitez. Tanti temi toccati con la solita serenità e simpatia che contraddistingue il tecnico spagnolo. Nessuna apertura sulla formazione titolare che scenderà in campo domani al San Paolo nel match contro il Torino.

Perché Fernandez e non Cannavaro – A Marsiglia era più utile Fernandez, durante le prossime gare vedremo. Anche Uvini è preparato per scendere in campo, decido io.

Fase difensiva ed offensiva – Sappiamo che il Torino ha un buon palleggio e sono veloci, per questo abbiamo studiato come bloccarli. Sulla sinistra Mertens ed Insigne hanno determinate caratteristiche, mentre sulla destra sappiamo che devono ancora migliorare. Stiamo lavorando per questo.

Ancora sul Torino – Prima pensiamo a migliorare i nostri difetti, dopo pensiamo agli avversari.

Partita alle 12.30 – Tante volte in Inghilterra abbiamo giocato alle 12.45, in Spagna alle 22. Siamo preparati per giocare a qualsiasi ora. Io non ho problemi, tanto non gioco…

Turnover – Più che far riposare alcuni giocatori, voglio capire chi può essere utile alla causa. Reina per esempio ha giocato tutte le partite: dipende dal ruolo. Corre più Callejon o Albiol? Sicuramente il primo… Dipende sia dal calciatore che dal ruolo. Non è importante quanti chilometri copre durante la partita, ma l’intensità che viene messa in campo. Questo significa che per domani non vi dico niente… Quello che posso dirvi è che domani giochiamo con almeno due centrocampisti!

Ancora su Higuain – Sta lavorando per recuperare la condizione fisica. Fermarsi due-tre settimane è un problema e deve lavorare per tornare al top. Non so quanto tempo può stare in campo, magari segnando subito avrebbe più energia per continuare. Decideremo durante il match. Sono contento per Duvan, durante le riunioni con lo staff tecnico abbiamo notato tutti i suoi miglioramenti. E’ facile per uno come Insigne capire come crescere, per Duvan è più difficile. Non credo che Lorenzo arriverà ad essere alto come Duvan (sorride), ma vedremo…

Insigne – Deve restare tranquillo e lavorare così come sta facendo giorno dopo giorno. E’ positivo che si parli bene di lui, ma deve sentire la gente vicino, deve crescere perché ha l’intelligenza per farlo.

Sul campionato – roma ed Inter giocano soltanto una partita a settimana, questo è un vantaggio per loro. Hanno grande qualità, Rudi Garcia è molto furbo nel parlare del Napoli, ma loro hanno una squadra fortissima.

Sulla Juventus in Champions – Non parlo delle altre squadre. La Juventus è forte e non devo aggiungere nulla.

Sul Torino – Hanno una buona mentalità ed un allenatore con esperienza, sa quello che vuole. Non sarà solo Cerci il problema.

Gite fuori porta – Mi piace andare in questi posti e mi piace far vedere alla gente che mi segue che sono soddisfatto.

Sul riposo dato alla squadra – La testa è più importante delle gambe, è quella che le guida in campo. Ieri hanno fatto un allenamento spettacolare, è stato fantastico per me.

Capitolo Zuniga – Sarà il medico a spiegarci la situazione. All’inizio avremo un po’ di precauzione, ma l’ho visto oggi e sta lavorando duro.

Su Ferguson – Preferisco non rispondere, tutti sanno ciò che ha detto.

Sui calciatori che stanno emergendo – Il vero valore importante è quello della rosa nel suo complesso. Ci sono giocatori che ora stanno avendo più minuti a disposizione ed è normale. Tutti sanno quello che devono fare. Lavoriamo tutti insieme e tutti conoscono il proprio ruolo.

Atteggiamento di Higuain fuori dal campo – Gonzalo lavora bene, parlo con lui ogni volta per sapere come si sente. E’ un giovane che ama il suo lavoro, è un professionista e farà almeno venti reti.

Ancora sul mercato – Siamo forti, non abbiamo bisogno di undici o dodici giocatori da prendere. Ogni ruolo è diverso, dipende dalla bravura del calciatore e dalla valutazione economica.

Sui dubbi di formazione: Spero solo che il mio cuscino non sia uguale al vostro (sorride). Tutti i calciatori stanno andando bene, Mertens così come Callejon e Pandev. Higuain migliora allenamento dopo allenamento.

Cerci – E’ un giocatore del Torino, parliamo soltanto dei nostri. Speriamo possa essere tranquillo domenica…

Hamsik – Ha fatto cinque gol in otto partite, non credo che il suo problema sia la posizione in campo. Non è poco quanto ha fatto fino ad ora.

Rincorsa alla Roma – Come ho già detto all’inizio, dobbiamo agire senza pausa e senza fretta. Ogni partita vale tre punti, non dobbiamo guardare la classifica con preoccupazione. Dobbiamo guardare la crescita della squadra, sono fiducioso perché siamo ad un buon punto.

I complimenti del presidente ed il mercato – Sono felice per come la squadra ha affrontato le ultime partite. Ho parlato con il presidente ed anche lui è contento dell’atteggiamento dei nostri calciatori. Al momento non stiamo facendo nomi concreti, Bigon lavora per trovare calciatori di qualità durante tutto l’anno. Non voglio parlare di ruoli.

Il mister è entrato in sala stampa!

12.00: Buongiorno e benvenuti alla diretta testuale della conferenza stampa di Rafa Benitez. Tra poco più di quindici minuti il tecnico spagnolo risponderà alle domande dei giornalisti in vista del match del San Paolo contro il Torino.

Dai nostri inviati a Castel Volturno Antonio De Filippo ed Andrea Gagliotti