shinystat spazio napoli calcio news Benitez: "Che bella Caserta e la sua Reggia. Da oggi ho un secondo onomastico, geniale. Concentrati verso il Toro"

Benitez: “Che bella Caserta e la sua Reggia. Da oggi ho un secondo onomastico, geniale. Concentrati verso il Toro”


Rafa Caserta

Continua il tour tra le bellezze della Campania per Rafa Benitez che, dopo essere stato ieri agli scavi di Pompei, oggi pomeriggio ha visitato Caserta e la sua Reggia. Così come in tutte le visite effettuate fino ad ora, i giudizi sono stati più che positivi. Questo il resoconto che il tecnico azzurro ha affidato al suo sito ufficiale.

Oggi siamo stati a Caserta, e ancora una volta, siamo rimasti colpiti da quello che abbiamo visto. Terminata la sessione di allenamento mattutina, e a proposito, eccellente lavoro dei giocatori in una giornata con allenamento differenziato per quelli che hanno giocato più e meno minuti a Marsiglia, affrontata con grande applicazione e volontà straordinaria di tutti i componenti del nostro gruppo, siamo andati via. Anche se vicino. Parlavamo spesso delle meraviglie di Caserta e adesso le abbiamo viste con i nostri occhi. Abbiamo cercato di vedere tutto. In primo luogo il giardino inglese, con un’immensa varietà di specie arboree e piante, un impressionante campionario botanico. Poi i suoi interni architettonici, le sue varie fontane, da Eolo, a Diana. Successivamente Palazzo Inglese. Siamo stati anche nel teatro, la Castelluccia. E come non potevamo nel Palazzo Reale (visitato il suo Presepe, le stanze reali, ammirato tutti i suoi affreschi). Voglio fare una menzione speciale a tutto il personale dei giardini, dell’ambiente e del palazzo. In ognuna delle visite che abbiamo fatto dal nostro arrivo a Napoli, siamo in città che fuori, c’è stata solo una cosa che ha superato la grandezza di ciò che abbiamo visto. Si tratta del calore, la cordialità, l’affetto, la simpatia che abbiamo trovato in tutti i posti che abbiamo visitato. Grazie a tutti per il vostro trattamento.

A proposito, ho ricevuto un sacco di auguri perchè oggi è San Rafè a Napoli. Il mio onomastico, come tutto il mondo sa, è a settembre in concomitanza con la celebrazione degli Angeli Arcangeli, tra i quali figura San Raffaele. Da quest’oggi ho un secondo onomastico, il 24 ottobre. Geniale. Vi ringrazio tutti!

E adesso concentriamoci sull’allenamento di domani, per ultimare la preparazione che ci condurrà al match col Torino, uno storico club del calcio italiano e nostro prossimo rivale. Già siamo concentrati. Come sempre, Forza Napoli!

Fonte: rafabenitez.com