shinystat spazio napoli calcio news Armero e Fernandez in campo a Marsiglia, Benitez ha scelto

Armero e Fernandez in campo a Marsiglia, Benitez ha scelto


E ci sei adesso anche tu: l'esplosione del "Flaco" FernandezA Castel Volturno non erano abituati ad avere la fila in infermeria. Quest’anno, però, la sfortuna sembra accanirsi con gli azzurri e dunque il lavoro per lo staff medico del Napoli è in aumento. Domani Zuniga sarà operato al ginocchio destro dal professor Mariani a Villa Stuart (previste almeno tre settimane di stop). Stessa clinica anche per Christian Maggio, finito sotto i ferri il 25 settembre e rientrato in campo sabato a Roma, e per Miguel Angel Britos, che sempre domani avrà un consulto da parte di Mariani e del professor Castagna. L’uruguaiano ha rimediato nel match contro la Roma una lussazione di secondo grado della clavicola destra. Gli è stato applicato un tutore, ma potrebbe rendersi necessario l’intervento chirurgico.Dunque, Rafa Benitez deve convivere con l’emergenza, come del resto è solito fare da un po’. Non soltanto perché c’è stato qualche infortunio di troppo, ma pure in virtù del fatto che la condizione di alcuni suoi uomini non è ottimale.

Nazionali Tanti i reduci dagli impegni con le rispettive nazionali, così ad esempio Armero è rimasto in panchina contro la Roma per tirare il fiato ed essere pronto martedì a Marsiglia. Discorso simile per Fernandez, arrivato in Italia soltanto giovedì sera dopo i 180’ disputati con l’Argentina. Quando si è trattato di sostituire Britos, Benitez gli ha preferito Cannavaro considerando che Albiol non è al top visto che si trascina da tempo un fastidio all’adduttore. La fatica si sta facendo sentire nonostante il turn over, così ieri si sono allenati soltanto in quattro agli ordini del tecnico spagnolo e del suo staff: Zapata, Fernandez, Higuain e Radosevic. Oggi, invece, il gruppo al completo tornerà a lavoro ed inizieranno le prime valutazioni in vista della sfida del Velodrome. Maggio, ad esempio, dovrebbe essere confermato, ma dopo 25 giorni di stop sarebbe alla seconda gara consecutiva in quattro giorni. Uno tra Inler e Behrami potrebbe riposare, specie il primo che con la Svizzera ha giocato due volte titolare, ed anche Mertens reclama spazio perché c’è fila in infermeria ma le alternative ai titolari non mancano.

fonte: Gazzetta dello Sport