shinystat spazio napoli calcio news Per Garcia due dubbi di formazione. Intanto Pallotta svela: "Maradona ci sarà"

Per Garcia due dubbi di formazione. Intanto Pallotta svela: “Maradona ci sarà”


rud_garciaÈ un giorno che aveva atteso da quando era diventato presidente: entrare all’Olimpico con la Roma capolista in solitario. Stasera James Pallotta materializzerà il suo sogno, anche se ieri, sbarcato nella Capitale, ha affrontato il tema con spavalderia: “Non sono sorpreso dalla Roma. È una sorpresa per voi, io avevo detto due mesi fa che le cose sarebbero andate bene”. Chi ha incontrato ieri il presidente lo ha raccontato stanco e un po’ nervoso per il k.o. dei suoi Celtics con i Raptors. Inutile dire che oggi vorrebbe un altro finale: “Non è ancora decisiva, però spero sia divertente – dice Pallotta, che ieri è andato a cena con Baldissoni e Sabatini -. Maradona? Mi ha detto che viene”. Se così avvenisse, di sicuro il presidente lo conoscerà, così come è pronto un incontro dopo la partita con Totti. Con Pallotta a lavoro sulla Roma, poi, inutile dire che le voci di un partnership coi fratelli russi Bazhayev circolano con la stessa frequenza delle smentite.

L’ivoriano: “Obiettivo Europa” Intanto Garcia coltiva due dubbi: fuori Balzaretti, affidare la fascia a Dodò o adattare Torosidis? Il greco pare in vantaggio. In avanti invece: meglio Ljajic che si è allenato sempre a Trigoria o Gervinho che, dopo la Nazionale, accusa un affaticamento? La staffetta pare sicura. E l’ivoriano così si racconta: “Garcia è come un padre per me – dice a “Le 10 Sport”Mi conosce a memoria. Inizialmente sembrava tutto complicato per lui e per me. Non eravamo troppo noti in Italia, ma conoscendo le nostro qualità, so che potevamo avere successo. Non siamo invincibili, non sarà tutto roseo. Il nostro obiettivo è entrare in Europa, poi se riusciremo a vincere qualcosa sarà straordinario”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport