shinystat spazio napoli calcio news Sondaggio SpazioNapoli, le tre Roma-Napoli nel cuore dei tifosi azzurri

Sondaggio SpazioNapoli, le tre Roma-Napoli nel cuore dei tifosi azzurri


ca11-a25-roma-napoli-02-cavaniLe gare contro la Roma sono da sempre molto sentite per i tifosi del Napoli, che conservano allo stadio “Olimpico” tantissimi ricordi. Dallo scontro tra le prime in classifica dei primi anni ’80 con ben 40.000 sostenitori partenopei a seguito della propria squadra, fino alla vittoria nell’anno del primo Scudetto, sono tante le emozioni che questo big match ha sempre regalato e che negli ultimi anni ha visto una forte inversione di tendenza con Hamsik e compagni che spesso sono riusciti ad espugnare il fortino giallorosso. Stamattina SpazioNapoli ha indetto  un sondaggio on line su quali fossero le gare contro la Roma che i tifosi ricordassero con più emozione, stilando poi una classifica delle tre più amate. Ecco i risultati.

Vero e proprio plebiscito per il primo posto, che va alla partita del 20 ottobre 2007 che terminò 4-4, una delle più spettacolari in assoluto della gestione Reja, la prima impresa della Cenerentola azzurra di ritorno in serie A da soli due mesi. In un Olimpico pieno a metà a causa della decisione del prefetto di consentire l’ingresso soltanto ai 27.000 abbonati giallorossi, si sono date battaglia due squadre motivate e che volevano a tutti i costi la vittoria. Seppure i padroni di casa fossero nettamente favoriti, Lavezzi e compagni gli hanno dato sin da subito filo da torcere. E’ proprio l’argentino a portare in vantaggio i suoi, con una splendida rete di precisione e potenza. Dopo poco la risposta di capitan Totti su calcio di rigore che pareggia i conti. La Roma inizia ad acquistare fiducia e trova persino il raddoppio con Perrotta che ribalta il risultato iniziale. Nonostante sia però una squadra giovane e con poca esperienza nella massima serie italiana, il Napoli già dimostra un gran carattere e nelle ripresa ripristina gli equilibri con un talentuoso Marek Hamsik che gonfia la rete avversaria con una gran botta dalla distanza. La gara è tutt’altro che finita: De Rossi sfrutta al meglio una disattenzione difensiva trovando la marcatura dalla distanza e fissando il risultato sul 3-2 ma ancora per poco. Bastano infatti pochi giri di lancette per il 3-3 siglato da Gargano con un eurogol quasi da centrocampo che i tifosi ancora ricordano con stupore. Nel finale poi, alla punizione deviata di Pizarro risponderà il solito cecchino Zalayeta per il 4-4 finale. Una partita da cardiopalma, davvero indimenticabile insomma.

Al secondo posto, la bellissima vittoria del Napoli per 2-0 del 12 febbraio 2011 con la doppietta di Edinson Cavani. E’ Mazzarri questa volta che siede in panchina, chiamato ad una prestazione importante per consolidare il secondo posto in classifica alle spalle di un Milan che poi a fine stagione vincerà lo Scudetto. Dopo un primo tempo movimentato ma equilibrato, succede tutto nella ripresa: al 49′ il Matador trasforma un calcio di rigore conquistato da Marek Hamsik, per un vantaggio pesantissimo. La Roma si sbilancia ancora di più per cercare il pareggio ed all’83’ gli azzurri trovano il raddoppio ancora con l’uruguagio che di testa finalizza al meglio il preciso cross di Cannavaro dall’altezza della bandierina del calcio d’angolo. Settima vittoria esterna consecutiva per l’undici sotto l’ombra del Vesuvio ed una stagione davvero da incorniciare.

Medaglia di bronzo per una Roma-Napoli un po’ più vecchia rispetto a quelle fino ad ora elencate ma ugualmente bella ed emozionante. I tifosi più giovani forse non la ricorderanno ma per le emozioni che ha regalato, meritava un buon posto in questa speciale classifica. Si tratta del match della quarta giornata del campionato della stagione 1993/1994 terminata 2-3 per gli azzurri. L’Olimpico è considerato ancora un tabù per gli azzurri, che riescono ad espugnarlo dopo 90′ vibranti e dai continui capovolgimenti di fronte. Al vantaggio di Buso al 25′ con un bellissimo diagonale, risponde Rizzitelli al 45′. Nella ripresa ancora botta e risposta con la rete di Di Canio al 51′ ed il nuovo pareggio di Bonacina al 54′. Chiuderà i conti Ciro Ferrara sugli scudi al 67′ per la vittoria finale con una rete di scarto. Tantissime emozioni vissute in questi splendidi decenni di Napoli ma la speranza è che la gara più bella all’Olimpico contro la Roma sia proprio quella di venerdì sera.

Alessia Bartiromo
RIPRODUZIONE RISERVATA