shinystat spazio napoli calcio news Benitez e il Napoli vogliono ancora Zuniga, ma il rinnovo non è facile. A Genova capitano?

Benitez e il Napoli vogliono ancora Zuniga, ma il rinnovo non è facile. A Genova capitano?


camilo-zuniga

C’è fascia e fascia. Domani Benitez in casa del Genoa potrebbe affidare la fascia di capitano a Juan Camilo Zuniga, che l’ha indossata nel finale di gara a San Siro quando è uscito Hamsik e Cannavaro sedeva in panchina. Allo stesso modo, il tecnico dovrà decidere quale fascia, intesa come porzione di campo, affidare al colombiano che, dopo aver riposato contro il Sassuolo, sta lottando con un problema a un ginocchio per riuscire a tornare in campo dal primo minuto. Zuniga potrebbe traslocare nel suo ruolo naturale, vale a dire sulla destra, lasciando la corsia mancina ad Armero con il quale fa già coppia in nazionale. Altrimenti, qualora Benitez dovesse confermare Mesto per la terza partita di fila, Camilo giocherebbe a sinistra come ormai è solito fare in azzurro.

Più importante, però, della sua collocazione in campo è quel simbolo che potrebbe portare sul braccio (Cannavaro ed Hamsik sembrano destinati alla panchina, con il capitano che pare aver cancellato i suoi profili sui social network). Già, perché nel momento in cui si sta, ancora, discutendo del rinnovo da parte di Zuniga, il fatto che Benitez lo voglia capitano conferma quanta fiducia ci sia da parte di Rafa nei confronti del colombiano. Anzi, proprio l’allenatore è uno dei maggiori «sponsor» del colombiano. Ha chiesto esplicitamente a De Laurentiis di trattenerlo ed il presidente sta provando in tutti i modi ad accontentarlo. Adesso, però, tutto è nelle mani di Zuniga e del suo agente Calleri.

Il Napoli ha messo sul piatto un’offerta sostanziosa, che pareggia in pratica quella della Juve (coi bonus potrebbe superarla). Su Zuniga, però, c’è anche l’interesse del Barcellona e comunque chi cura gli interessi del giocatore vorrebbe inserire nell’eventuale nuovo contratto una clausola rescissoria non elevata (tra i 12 ed i 15 milioni di euro). Ecco perché la situazione resta fluida, in attesa che decida il suo futuro. Intanto, però, il presente si chiama Genoa., al quale Zuniga ha segnato uno dei suoi 4 gol con il Napoli, il più bello forse. Ripetersi sarebbe il massimo. Per brindare ad un successo e, magari, al rinnovo del contratto. 

FONTE: Gazzetta dello Sport – Edizione Campania