Home » Copertina Calcio Napoli » Le pagelle di Napoli-Sassuolo: azzurri troppo brutti per essere veri

Le pagelle di Napoli-Sassuolo: azzurri troppo brutti per essere veri

Cannavaro si appresta a tagliare un altro importante traguardo personaleReina: incolpevole sul gol, i compagni non gli consentono di rilanciare velocemente l’azione. Nel secondo tempo salva il risultato nel finale. 6,5

Mesto: ordinato nella prima frazione, uno tra i più lucidi in campo. Secondo tempo in completa apnea, non era più abituato a giocare così spesso. 6

Fernandez: due chiusure importanti su azioni pericolose del Sassuolo, sembra entrato col piglio giusto. Pur non brillando della linea difensiva è l’unico a rimanere concentrato fino alla fine. 6

Cannavaro: forse il peggiore nella prima frazione, pur sapendo le qualità balistiche di Zaza gli lascia il tiro in occasione dei gol. Spesso troppo molle nei contrasti. Contro Zaza non la prende mai. 5

Armero: buona la sua prestazione in appoggio all’attacco, nel corso del primo tempo cresce l’intesa con Mertens davanti a lui. Scodella qualche buon pallone in mezzo. Mezzo voto in meno per le imprecisioni al cross. 6

LEGGI ANCHE:   Zielinski: "Sto bene e posso giocare", poi svela cosa ha detto Spalletti nello spogliatoio dopo la vittoria con l'Ajax!

Dzemaili: il gol è l’unica cosa buona del primo tempo, dove lo svizzero è troppo caotico nel gestire la palla. Nel secondo tempo riesce ad essere più costruttivo per quanto possibile. 6,5

Inler: prova a tenere le redini della squadra, ma nella prima frazione ci sono troppi errori di squadra e il suo lavoro si complica. Lasciato spesso libero sulla trequarti offensiva sbaglia tutte le verticalizzazioni. 5,5

Mertens: frizzante e intraprendente, Pegolo gli toglie l’eurogol dall’incrocio dei pali, ma è presente in quasi tutte le azioni d’attacco del Napoli. 6,5

Pandev: a tratti è irritante, perde spesso la palla, la sua concentrazione però cresce nella seconda metà della prima frazione. Non pervenuto nel secondo tempo. 5

Hamsik: parte da seconda punta e non riesce a entrare nella manovra d’attacco, arretra e trova spazi, due occasioni non sfruttate davanti al portiere. Evidente la stanchezza dello slovacco che però fino alla fine prova a costruire qualcosa. 6

LEGGI ANCHE:   Higuain da brividi su Napoli: "È una delle sensazioni più belle da provare!"

Higuain: solito lavoro duro su tutto il fronte d’attacco, inizia l’azione che si conclude col gol, arriva due volte al tiro ma è in fuorigioco. Stavolta non riesce a sbloccare il risultato. 6

Benitez: la squadra stavolta non risponde bene al turnover e parte molto imballata nel gioco. Giro palla lento e nessun filtro dai due mediani. Qualcuno dei subentrati tradisce le attese, ma più in generale alla squadra manca la freddezza e la lucidità di gestire la palla, ed evidenzia una pericolosa stanchezza che la porta ad allungarsi e subire sistematicamente i contropiede avversari. I cambi, pur corretti, non riescono a cambiare l’inerzia della gara. 5,5