shinystat spazio napoli calcio news Sono 10.000 le sciarpe azzurre pronte ad invadere San Siro

Sono 10.000 le sciarpe azzurre pronte ad invadere San Siro


tifosi_napoliDe Laurentiis è un nome importante anche a Milano. I nonni di Dalia ci stanno provando a far diventare la piccola una tifosa milanista ma il padre Beppe difende orgogliosamente non solo le sue radici partenopee, e la parentela alla lontana con il patron, ma anche il fatto che la figlia del presidente Napoli Club Milano 2006, Beppe De Laurentiis, non potrà mai diventare tifosa rossonera. “Se non altro per il cognome che porto” scherza. Stasera appuntamento alle 18 alla sede del club azzurro, ai bastioni di Porta Nuova, il primo nato all’ombra della Scala dopo il tracollo del fallimento. “Tesserati siamo un centinaio – racconta – ma almeno in trecento seguono le partite con noi. Aspettiamo l’ok della Questura per l’esposizione dello striscione allo stadio”. Napoli sul campo, nel cuore, anche se lontani centinaia di chilometri. “Siamo stati fra i primi ad organizzare una colletta per Città della Scienza. Settecento euro non sono molti ma è un segno di vicinanza”.

Milan-Napoli non è una partita come le altre: è l’appuntamento di tutti i napoletani che risiedono nel nord Italia. “Legnano, Varese, Como. Ma anche la Liguria, il Veneto, l’Emilia Romagna. Risponderanno tutti presente”. Parola di Saverio Passaretti, presidente dell’Associazione Italiana Napoli Club. “È una partita che vale molto. Per i tre punti e per tutti i napoletani che risiedono lontano”. Rientrare in ufficio a testa alta non è poco. “Qualche anno fa – riprende De Laurentiis – alla vigilia delle partite di Milano mi incoraggiavano a lottare per un pareggio. Oggi mi chiedono di non infierire. E non è poco. Quello che davvero ci piacerebbe avere è un rapporto più stretto con la società Calcio Napoli. Sanno che esistiamo ma stabilire un legame è complicatissimo”.

Numeri? Difficile fare una stima ma saranno tra gli otto ed i diecimila i tifosi del Napoli allo stadio, la metà dei quali nel settore ospiti sold out da un paio di giorni. La corsa al biglietto a Milano è cominciata dal momento in cui i preziosi tagliandi sono stati messi in vendita con lunghe file davanti alle rivendite per il big match di questa sera. Da Napoli prenotati pullman, aerei e treni. Partenza di prima mattina per un caffè al Duomo e poi la “presa” di san Siro per una partita che vale molto di più dei tre punti in palio per chi poi dovrà vivere di rendita per un anno intero.

Fonte: Il Mattino