shinystat spazio napoli calcio news Benitez: "Siamo stati bravi, ma è ancora presto per entusiasmarsi"

Benitez: “Siamo stati bravi, ma è ancora presto per entusiasmarsi”


rafa_benitez_2Rafael Benítez è raggiante ma predica calma ai microfoni di Mediaset dopo la terza vittoria consecutiva del suo Napoli. “Mi sembra che questo primato significhi tanto, ma siamo solo all’inizio del campionato. Dobbiamo gestire questa pressione con tranquillità e pazienza, ne riparleremo alla fine.

Continua con il  turnover che ha caratterizzato la formazione iniziale di stasera: E’ normale che con il ritmo alto che abbiamo tenuto durante tutta la partita, i giocatori di qualità possono entrare e fare la differenza alla fine. Il valore di questi giocatori è ancora più importante quando gli altri fanno il loro dovere. Abbiamo fiducia perchè cambiando i giocatori abbiamo fatto lo stesso bene. Questi giocatori sono tutti della rosa del Napoli, magari se non avessi fatto quei cambi avremmo vinto lo stesso. Una squadra che vuole puntare al campionato deve avere una rosa competitiva.”

La classifica non sembra interessare il mister: “Guardo la classifica con tranquillità, il messaggio deve essere chiaro per i tifosi. E’ un buon giorno ma è presto per entusiasmi. Mi aspettavo una squadra forte, è mancato qualcosa ancora e dobbiamo migliorare. Abbiamo cambiato sei uomini ma siamo andati bene. Solo in occasione di qualche contrattacco avversario siamo stati ingenui.”

Continua parlando della forma fisica della squadra e della sfida contro il Dortmund: “Ho imparato il numero che non devo dire, siamo al nostro 72%. Abbiamo ancora da lavorare e significa che possiamo fare anche meglio di oggi. Il Borussia Dortmund è una grande squadra che gioca con un grande ritmo. Non so se siamo pronti a giocare in Europa, ma incontriamo una delle squadre peggiori, sono primi in classifica in Germania.” 

Chiusura sul presidente e sull’arbitraggio di stasera: “Siamo in sintonia con il presidente, lui mi stima, io lo stimo. Noi proviamo a vincere con il buon gioco ch’è sempre più facile. Sull’arbitro di stasera non ho nulla da dire, qualche volta mi arrabbio ma sono molto rispettoso del loro lavoro”

(fonte Mediaset Premium)