shinystat spazio napoli calcio news Esclusiva SN - Xavier Jacobelli: "Napoli-Atalanta? Azzurri favoriti, ma attenzione alla compattezza della Dea. Higuain non farà rimpiangere Cavani"

Esclusiva SN – Xavier Jacobelli: “Napoli-Atalanta? Azzurri favoriti, ma attenzione alla compattezza della Dea. Higuain non farà rimpiangere Cavani”


Jacobelli: "Napoli penalizzato da una giustizia obsoleta. Bisogna ritrovare la giusta tranquillità, la Champions è possibile"Alla vigilia di Napoli-Atalanta, abbiamo intervistato in esclusiva il direttore di calciomercato.com, ex guida del Corriere dello Sport e Tuttosport, Xavier Jacobelli, tra l’altro tifoso orobico. Ecco le sue parole:

Direttore, l’Atalanta negli ultimi anni ha spesso creato grandi difficoltà al Napoli, che partita si aspetta sabato? 

“Il Napoli certamente ha il pronostico dalla sua, ma bisognerà vedere anche quanto influirà il rientro dei nazionali. Tra le file azzurre ce ne sono circa il doppio”.

Cosa deve temere Benitez?

“Penso soprattutto la compattezza dell’Atalanta, da sempre il punto forte della squadra di Colantuono. Poi non dimentichiamoci di giocatori come Consigli, Denis, Bonaventura, Cigarini… Come ho detto il Napoli parte favorito, ma attenzione”.

Napoli-Atalanta è anche la partita degli ex: Marino, Denis, Stendardo, Cigarini. Quest’ultimo poteva far ancora comodo al Napoli?

“Sono state fatte delle scelte di mercato e l’Atalanta è ben contenta di averlo in squadra. Cigarini viene da una brillante stagione ed è nel giro della Nazionale di Prandelli, è un giocatore che fa certamente comodo”.

Il turnover è stato il punto debole del Napoli di Mazzarri. Con Benitez e i nuovi acquisti, quest’anno le cose possono cambiare?

“Ogni allenatore fa le proprie scelte. Mazzarri ha affrontato un’ ottima Champions. Male invece in Europa League, avendo dato maggiore importanza al campionato. Penso che Benitez abbia la giusta competenza, bravura ed esperienza per affrontare al meglio tutte le competizioni. Ha una rosa ampia e variegata, sa quello che deve fare. Da adesso il Napoli giocherà praticamente ogni tre giorni e capiremo realmente il valore di questa squadra”.

Higuain-Cavani due giocatori molto diversi. L’argentino riuscirà a non far rimpiangere l’uruguaiano?

“Cavani fa parte ormai del passato. E’ stato un protagonista assoluto in questi tre anni, ma sono state fatte delle scelte. Higuain è un grande giocatore ed è senz’altro all’altezza della situazione. Lo ha già dimostrato ampiamente in queste prime apparizioni”.

Argomento scudetto. Il Napoli è in grado di competere per il titolo o la Juventus è ancora superiore?

“La Juventus parte certamente favorita. Il Napoli, però, con la Fiorentina, può contendere il titolo. Attenzione anche alle mine vaganti Inter e Roma”.

 Andrea Gagliotti

©Riproduzione riservata