shinystat spazio napoli calcio news Dries Mertens ed il suo marchio di fabbrica

Dries Mertens ed il suo marchio di fabbrica


Mertens punizione PsvVIDEO/ Dries Mertens è un giocatore agile, carismatico e concreto e nel PSV lo ha dimostrato segnando ben 37 reti in 62 presenze.

L’ala della nazionale belga, che nel 2009 si piazzava al secondo posto dietro Luis Suarez (in quel periodo l’uruguagio era un tesserato dell’Ajax) per il premio di miglior calciatore dell’Eredivisie, ha un tocco di palla molto fine ma soprattutto ha una specialità che tanti gli invidiano.

Mertens fa del calcio di punizione il suo marchio di fabbrica, da sinistra, da destra o dal centro non fa differenza, sa calciarle da qualsiasi angolo, sia sopra la barriera che sul palo del portiere.
Il modo di calciarle è quasi sempre lo stesso, spostandosi verso sinistra per concludere con il destro, cercando di calibrare precisamente un angolo con l’interno piede ed allo stesso tempo rendere il tiro teso, creando una traiettoria imparabile per il portiere.

Sebbene Benitez conosca bene le sue qualità, avendolo richiesto espressamente a Bigon, gli ha dato, per ora, poco spazio, concedendogli un discreto minutaggio nelle amichevoli precampionato ma preferendogli Insigne e Pandev nelle gare ufficiali.

La pausa in campionato però, come già analizzato da Spazio Napoli, potrebbe fornirgli un assist importante per una chance con l’Atalanta.
Benitez potrebbe decidere di far riposare alcuni nazionali, inserendolo così nel reparto offensivo del suo 4-2-3-1, visto che il giocatore aveva mostrato grande duttilità, anche nelle esibizioni estive.

A questo punto, il pubblico del San Paolo spera che Mertens col tempo cancelli il punto interrogativo che si è creato su di lui, diventando nuovamente il “Folletto” che tanto adoravano i tifosi biancorossi di Eindhoven, magari segnando con il suo marchio di fabbrica.

GUARDA IL VIDEO: