shinystat spazio napoli calcio news Tanti auguri a Raul Albiol, nuovo leader difensivo di un Napoli che punta al vertice

Tanti auguri a Raul Albiol, nuovo leader difensivo di un Napoli che punta al vertice

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Albiol napoliDue partite per dimostrare tutto il proprio valore. Centottanta minuti per diventare, a tempo di record, il nuovo leader della difesa azzurra. Per uno come Raul Albiol, 81 presenze nel Real Madrid e 40 nella Nazionale spagnola, la pressione del San Paolo non è altro che uno stimolo a fare bene e l’ambientamento in una nuova realtà non può essere un problema.

Il difensore nativo di Vilamarxant, nelle gare contro Bologna e Chievo Verona, ha messo in mostra le proprie qualità: fisico imponente, intelligenza tattica, precisione nei disimpegni e nessun calo mentale. Le due reti subite a Verona non lo riguardano direttamente, poiché derivano da disattenzioni dei propri compagni di reparto. Nella difesa a quattro di Rafa Benitez, tecnico che lo ha fortemente voluto all’ombra del Vesuvio, Albiol si trova a meraviglia.


In sole due gare il difensore spagnolo ha spento tutti i dubbi relativi ad un suo scarso impiego nella passata stagione a Madrid e ad un costo del cartellino, per alcuni, eccessivo (10 milioni di euro). La sua bacheca è ricca di trofei: una Liga, una Supercoppa di Spagna, due Coppe del Re, una Coppa Uefa, due Europei ed un Mondiale.

Oggi Albiol compie 28 anni ed in poche ore, attraverso i social network, tutto il popolo partenopeo lo ha già inondato di auguri e di affetto. Ecco a voi Raul Albiol, l’uomo che mancava alla difesa del Napoli per puntare finalmente a quell’obiettivo che nessuno vuole pronunciare e che arricchirebbe ancor di più la sua bacheca. Tanti auguri!

Antonio De Filippo

Preferenze privacy