shinystat spazio napoli calcio news Calaiò saluta i tifosi: "Orgoglioso di aver fatto parte di un grande club, porterò sempre Napoli nel cuore"

Calaiò saluta i tifosi: “Orgoglioso di aver fatto parte di un grande club, porterò sempre Napoli nel cuore”


allenamento_napoli_castel_volturno_spazionapoli_foto (114)_calaio_insigneL’ormai ex attaccante del Napoli Emanuele Calaiò approdato al Genoa ieri nelle ultime ore di mercato, ha salutato i tifosi azzurri ed i suoi ex compagni ai microfoni di Radio Crc. Ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli: “Stamattina non ho avuto modo di salutare i miei compagni visto che sono partito molto presto e mi è dispiaciuto. Ne approfitto per ringraziare loro ed i tifosi del Napoli, che in questi mesi mi hanno circondato di un affetto davvero immenso. Li porterò sempre nel cuore, il mio legame con questa piazza e questa squadra sarà per sempre indissolubile. Nel club partenopeo sono cresciuto ancora tanto e lottare per la Champions e traguardi importanti è motivo di orgoglio così come essere allenato da Benitez. Pensavo di trovare più spazio lo scorso anno ma sapevo che sarebbe stato davvero difficile con un attaccante del calibro di Cavani. Ho scelto di tornare in azzurro per una questione di cuore, adesso però ho tanta voglia di giocare. Quest’anno invece la società ha deciso di puntare su un giovane come vice Higuain e rispetto la loro scelta. Parlano tutti davvero bene di Zapata anche se non ho mai avuto modo di vederlo in azione a Castel Volturno ma sono sicuro che farà davvero bene quando chiamato in causa. Fossi stato Bigon avrei solo preso un altro attaccante già pronto per la serie A, visto che chi proviene dal Sudamerica spesso ha bisogno di tempo per ambientarsi. Zapata ha 23 anni e dovrà dare il massimo perché se è vero che la piazza di Napoli dà tanto, è altrettanto vero che toglie molto se non si dà tutto. La scelta Napoli la rifarei e l’affetto della gente è stato incredibile, sono stato felice in azzurro ma adesso sono soddisfatto di essere approdato in una società amica e prestigiosa quale il Genoa, è una grande opportunità per me. Credo che gli azzurri debbano lottare per lo scudetto perché le carte in regola per farlo ci sono tutte, De Laurentiis ha investito tanto prendendo grandi giocatori internazionali e ci sono in rosa poi due grandissimi portieri. La differenza tra Mazzarri e Benitez inoltre è già palpabile: lo spagnolo prende in considerazione tutta la rosa ed ha una mentalità totalmente vincente, non si tira mai indietro contro nessuna avversaria e sono sicuro che i partenopei faranno benissimo anche in Champions”.