shinystat spazio napoli calcio news Zuniga, si attende solo l'ufficialità. Contratto prolungato fino al 2017

Zuniga, si attende solo l’ufficialità. Contratto prolungato fino al 2017


zuniga

Arrivederci a presto: magari a domani 0 anche a lunedì e comunque non certo ad un giorno lontano. Fumata (quasi) azzurra: perché nell’aria c’è il desiderio comune di rincontrarsi ma per non dirsi addio, per allungare un’unione felice sino al 2017 e per lasciare che Zuniga continui sereno a macinar chilometri a sinistra, distante dal fascino discreto d’una Vecchia Signora che s’è messa a bordo campo ad osservare. “E’ un calciatore del Napoli, non è trattabile“. Fatta, quasi: le telefonate del Terzo Millennio allungano la vita e pure i contratti e in quello scambio ulteriore di opinioni (di ieri) tra il Napoli e il procuratore del colombiano. Riccardo Calleri, c’è molto più del cauto ottimismo, c’è la volontà di sedersi definitivamente ad un tavolo e concluderla in fretta, prima che sia il 2 settembre.

E dunque non si firma ancora, però si procede e si avanza verso un rinnovo eclatante, quadriennale da 3,250 annui, e sipario da lasciar calare sulla vicenda più intrigante ed intricata dell’estate, con Juventus e Barcellona – e prim’ancora pure l’Inter — immerse nelle loro umanissime e lecite valutazioni su quel destro diabolico che nel giugno del 2014 si sarebbe trovato libero di  scegliersi il proprio futuro. Ma Napoli è tornata ad essere la scelta prioritaria di Zuniga: il pressing di Bigon, il forcing di Benitez e il calore del San Paolo hanno provveduto a rimettere in discussione il caso, a riaprirlo, a riconsegnare (per il momento virtualmente) il sudamericano alle proprie competenze sulle corsie partenopee. 

FONTE: Corriere dello Sport