shinystat spazio napoli calcio news Tanti volti nuovi nel Napoli di inizio stagione ma lo spogliatoio è sempre più unito

Tanti volti nuovi nel Napoli di inizio stagione ma lo spogliatoio è sempre più unito


hamsik_callejon_zunigaVolti sempre sereni, sorrisi a iosa, ottimismo ma anche tantissima professionalità e concentrazione. Il Napoli creato quasi ex novo per la stagione iniziata ufficialmente da una sola settimana non sembra una squadra che si sta conoscendo e, tutto sommato, ancora in fase di rodaggio. Complice un esordio in campionato domenica scorsa contro il Bologna davvero positivo, la squadra azzurra prosegue per la sua strada con il piglio di una grande, con una nuova mentalità vincente che porta la firma di un professionista quale Rafa Benitez che, nonostante il tanto lavoro da svolgere, non fa mancare i momenti di relax e spensieratezza.

Il calcio giocato prima di tutto, il sorteggio Champions oggi nella fattispecie e solo dopo battute e giornate libere, a sottolineare quanto il nuovo gruppo si sia già amalgamato, in una sinergia totale di intenti ed ambizioni. Basta ascoltare le interviste dei protagonisti partenopei per capire che prosegue tutto al meglio nel team sotto l’ombra del Vesuvio: “Abbiamo scherzato tantissimo sull’incidente in mare di Higuain, rendendo tutto il meno pesante possibile” ha dichiarato in radio poco fa Blerim Dzemaili, sottolineando quanto i nuovi giocatori si siano già integrati al meglio nello spogliatoio, con i veterani pronti a fare da cicerone in queste affascinanti avventure calcistiche.

Anche i social network sono sintomo di un’armonia davvero perfetta: il capitano Cannavaro, seppur relegato in panchina all’esordio al “San Paolo” continua ad essere un punto di riferimento per i compagni, collante tra la vecchia guardia ed i nuovi innesti. C’è spazio per tutti nella famiglia del Napoli, anche per uno scugnizzo come Lorenzo Insigne, spesso vittima degli scherzi goliardici dei suoi colleghi, senza però mai spostare il focus sul campionato. “Il sorteggio Champions ci affascina ma la priorità rimane il Chievo” ha dichiarato ancora Dzemaili, sottolineando la sua metamorfosi rispetto all’inizio della scorsa stagione da seconda linea a pedina fondamentale per il Napoli, leader carismatico dal pensiero saggio e concreto. E’ lui che si fa portavoce del Benitez pensiero, per la gioia di tutti i tifosi: “Non è facile far integrare subito giocatori dalle diverse nazionalità e che spesso neanche parlano italiano ma ci stiamo riuscendo al meglio, abbiamo fame di vittorie e daremo il massimo per fare bene fino alla fine”. Il Napoli suona la carica, le altre big sono avvisate.

Alessia Bartiromo

RIPRODUZIONE RISERVATA