shinystat spazio napoli calcio news L'editoriale di Nello Mascia - Falli da dietro...

L’editoriale di Nello Mascia – Falli da dietro…


nello_masciaPalla al centro. Si comincia. Per il bene del paese. Via libera alla passione, alla irrazionalità, alla noncuranza di fronte al tumulto circense di governanti che non governano, di incandidabili salvati dai loro avversari, di pitonesse da galera, di cosche travestite da partiti politici.

Abbiamo domande. Siamo assetati di risposte. Vogliamo subito sapere.

Vogliamo sapere se Tevez è il bomber giusto per gli ergastolani. E Tevez con un golletto facile facile risponde sì. Gli ergastolani sono sempre loro: famelici e prepotenti.

Vogliamo sapere se Mazzarri riuscirà a fare dell’Inter una squadra. E il caciuccaro risponde sì. Fatica un po’ in verità, come ci aveva da tempo abituati, ma il lavoro c’è e si nota. Non più la difesa strampalata alla Strama. Guarin imita Hamsik ed è straripante. L’Inter non fa le coppe e Mazzarri è bravissimo a preparare una partita a settimana. Poi, guarisse Milito lì davanti…

Vogliamo sapere se Super Mario resisterà ai buuu razzisti di Verona. Qui la risposta un po’ sorprende perchè a Verona non ci sono buuu, ma buchi enorni nella difesa rossonera, perfetti per la testina sempreverde di Toni. C’è poco da stare Allegri.

Allegro il Napoli di Benitez. Fioccano le lodi. Lo spagnolo è un simpatico pacioso omone. Sereno, solido e concreto.Marekiaro è il simbolo di una squadra ormai proiettata a livello internazionale. A Higuain annullano un gol regolare. Ma lui ha ancora energie per andare a Capri in barca in compagnia di due piccoline. Scivolerà e prendere 12 punti al mento. Benedetto ragazzo, qualcuno gli ricorderà presto i soldi spesi per le sue gambe e il dovere che ha di muoversi con più raziocinio.

La partita più bella si gioca nel posticipo. Anticipata da una scazzottata furibonda negli spogliatoi viola fra Gomez e il solito Ljaic. Gomez pare abbia avuto più fortuna di Delio Rossi, centrando il serbo con un paio di diretti sul muso tanto da costringere Montella a mandarlo a casa a leccarsi le ferite. Non per questo da giustificare i brutti cori “Sei uno zingaro” in curva Fiesole.
A Firenze volevamo sapere se l’altro Rossi, il Pepito avesse recuperato. Solo 14 minuti per la risposta, con un gol scaccia-incubo e una partita giocata sempre a petto in fuori.

Garcia a Livorno inaugura la figura del tecnico che segue la partita chiacchierando al cellulare. Immediata risposta di un tifoso romanista su Twitter: “Dite a Garcia che quanno sto a vede ‘a partita nun glie risponno!”.

Non sarà il più bel campionato del mondo, ma come inizio non è male. Per il bene dell’Italia.
Che quello danese non sia tra i più spettacolari campionati al mondo è cosa risaputa. E la partita di Superliga tra Brøndby e Randers, giocata domenica e terminata 0-0 è stata una vera lagna. Due fidanzatini tifosi, però, hanno pensato di metterci un po’ di pepe. Hanno aspettato che il pubblico sfollasse. Poi sono scesi sull’erba. Sono stati sorpresi da un addetto alla sicurezza mentre gioiosamente facevano l’amore, a centro campo. Poesia allo stadio puro.
NELLO MASCIA