shinystat spazio napoli calcio news La grinta di Pepe Reina, nuovo leader del reparto arretrato

La grinta di Pepe Reina, nuovo leader del reparto arretrato


reinaGrinta, carattere da vendere, sicurezza, personalità, piede preciso: è questo l’identikit del nuovo portiere del Napoli Pepe Reina che domenica sera contro il Bologna ha già palesato le sue migliori qualità con una prestazione più che convincente, nonostante i rossoblù non abbiano quasi mai realmente impensierito l’estremo difensore partenopeo che si è destreggiato al meglio per contrastare le offensive di Bianchi e compagni.

Non era facile colmare il vuoto tecnico ed affettivo lasciato dall’addio di Morgan De Sanctis ceduto alla Roma, eppure l’esperto spagnolo ha tutte le carte in regola per entrare quanto prima di diritto nel cuore dei supporter napoletani: ha entusiasmo da vendere e lo si è notato già nel pre partita al momento del riscaldamento quando ha incitato la folla presente, godendosi a pieno l’abbraccio virtuale di un “San Paolo” gremito per l’esordio stagionale in campionato.

Un ottimo voto in pagella poi anche per la sua prestazione in campo, con numerosi interventi di piede palesando un’enorme sicurezza in uscita, come fa un leader che nella carriera ha vinto tanto e che ha sempre le idee molto chiare sul da farsi. Non lascia nulla al caso, ponderando con velocità e cinismo ogni sua decisione, organizzando al meglio un reparto arretrato in fase di rodaggio e guidando al meglio i compagni in ogni manovra e nell’impostazione di gioco. Una pedina fondamentale e preziosa nell’undici titolare del tecnico Benitez, che rinforza così una rosa davvero preparata e dalle grandissime ambizioni, pronta a scalare la classifica verso traguardi più che ambiziosi sia in Italia che in Europa.

Alessia Bartiromo

RIPRODUZIONE RISERVATA