shinystat spazio napoli calcio news A fine mercato le pulci impazziscono

A fine mercato le pulci impazziscono


Riaprire i battenti con poco più di 30 gradi e a poco più di 10 giorni dalla chiusura definitiva del calciomercato delle pulci è alquanto sconfortante. Abbiamo visto bancarelle svuotarsi piano piano, acquirenti andarsene con la coda tra le gambe per poi tornare per poi riandarsene e poi tornare e poi andare via. Vedi Bigon-Martinez, Bigon-Rami, Bigon-Gonalons, Bigon- Oliver Hutton. Un solco anche tra la bancarella acquisti della Juve e quella delle cessioni del Napoli che ha un che di comico, se non fosse che si tratta, appunto, della Juve e del Napoli. Ricapitolando: abbiamo visto Marotta portare a spalla, a mo’ di vecchia pubblicità Sky, Matri volendo lo scambio con Zuniga; Zuniga prima ha tentennato, poi ha cominciato a saltare ad alcuni cori provenienti da dietro il tendone del mercatino e allora Marotta ha deciso che non sarebbe mai riuscito a portarlo fino allo stand bianconero saltando; quindi, l’abbiamo visto tornare indietro con Matri  felice, che così poteva di nuovo sedersi in panca e vincere l’ennesimo trofeo da spettatore; tempo cinque minuti e abbiamo rivisto Marotta di nuovo con  Matri in spalla dirigersi verso lo stand azzurro, volendo cederlo anche senza Zuniga; ma pare che Matri si sia aggrappato con le unghie e con i denti a occhiovispoMarotta tanto che l’ha costretto ad accasciarsi sconsolato a metà strada. Stiamo attendendo sviluppi. Intanto il colombiano e il suo agente mandano al manicomio i giornalisti accorsi al mercatino, i quali hanno deciso alla fine di non parlarne più. Escluso Sky che continua a dare Zuniga in bianconero. Ma a quel punto Marotta li ha guardati storto…ehm, male…facendo “no, eh?!”, con il ditino oscillate a destra e sinistra e con l’affanno.

Insomma, non è facile andare dietro alle pulci di fine mercato. Sono come impazzite, shakerate tra un orecchio e un altro. Però una cosa è certa. Mentre vi racconto tutto ciò, un attaccante ha lasciato definitivamente lo stand della Roma e sta per essere annunciato ufficialmente a Southampton: il Johnny Depp dei noantri. La difesa del Napoli, invece, forse, va definendosi con Gamberini sbarcato in prestito secco ai gemelli del Genoa e Astori, che dopo due lapsus in due occasioni diverse, alla prossima intervista riuscirà  a dire la squadra giusta per cui gioca. Per il resto tante voci, compresa quella che vede Belfodil già cacciato da Mazzarri, il quale, però, vuole togliere Taider al Bologna prima della prima contro il Napoli. Ma la vera notizia pare arrivare da Palermo: dopo la prima sconfitta, Zamparini non ha ancora esonerato Ringhio Gattuso. Paura, eh?!