shinystat spazio napoli calcio news FOTO - Sceicchi d'Italia: in Europa dietro solo le grandi potenze

FOTO – Sceicchi d’Italia: in Europa dietro solo le grandi potenze


SpeseMercatoA poco più di due settimane dalla chiusura del mercato estivo, con 434.205.000 euro in uscita, gli inglesi sono quelli che hanno speso più di tutti, mentre è degli spagnoli il record in fatto d’incassi, in virtù dei 396.580.000 euro piovuti sulla penisola iberica. A dare i numeri, il quotidiano spagnolo AS, che rimarca la quarta posizione del Napoli in fatto di spese.

INGLESI SPENDACCIONI – l dati, aggiornati al 12 di agosto, sono stati messi insieme dal giornale madrileno con la principale finalità di sottolineare l’inversione di tendenza che, da due anni a questa parte, caratterizza la Liga, passata da campionato di grandi acquisti a un torneo di venditori; ma lo studio riguarda l’intero Vecchio Continente, offendo spunti più che interessanti. La prima cifra che salta all’occhio, così, è quella del deficit della Premier League, che nonostante il momentaneo languore di Chelsea e Manchester United, registra un saldo negativo che sfiora i 345 milioni di euro. Colpa delle iperboliche spese pazze, che sommando tutti i club britannici, ad oggi, ammontano a oltre 434 milioni, contro i neanche 90 di entrate. A spadroneggiare in fatto di spendaccioneria, il solito City, con lo sceicco Mansur con 111 milioni di euro investiti nell’acquisizione dei cartellini dell’ex viola Jovetic, dei sivigliani Negredo e Jesùs Navas, per concludere con il superbotto Fernandinho.

BELLE ÉPOQUE – La vera novità, però, è rappresentata dall’irruzione del magnate russo Dmitrij Rybolovlev, che una volta riportato in Ligue 1 il Monaco, ha deciso di puntare direttamente allo scudetto, investendo oltre 146 milioni, più di tutti in Europa. Ben 15 i nuovi effettivi messi a disposizione di Claudio Ranieri, tra cui spicca Radamel Falcao, prelevato dall’Atletico Madrid in cambio della clausola da 60 milioni, e i due ex Porto James Rodriguez e Joào Moutinho. Terzo gradino del podio, con 110 milioni sborsati, al Paris Saint Germain di El Khelaifi, che però può vantare, in attesa della conclusione della telenovela Bale, l’acquisto più caro, ovvero Edinson Cavani, strappato al Napoli per 64.5 milioni. Malloppo reinvestito nella totalità da Aurelio de Laurentiis, che ha fatto del Napoli il quarto club più intraprendente d’Europa.

NAPOLI MILIONARIA Il presidente dei partenopei ha deciso di fare le cose in grande, regalando a Rafa Benitez un nuovo manipolo di giocatori che sfiora gli 80 milioni complessivi, passati per la maggior parte al Real Madrid in cambio di Higuain, Albiol e Callejon, anche se non sono da trascurare i quasi 10 milioni versati al PSV per il belga Dries Mertens. D’altro lato, i partenopei si piazzano al sesto posto tra le società dai migliori incassi, grazie ai 67.2 milioni messi insieme cedendo, appunto, il Matador, De Sanctis e Cigarini, per un saldo negativo limitato a 12 milioni e 250 mila euro.

Christian Sorrentino